in ,

Sportequipe S1: la piccola elettrica di casa DR Automobiles

Sportequipe, di DR Automobiles, ha deciso di scommettere sulla mobilità elettrica. Il suo modello di accesso è la nuova Sportequipe S1

S1

Il nuovo marchio Sportequipe, creato da DR Automobiles e presentato al recente Milano Monza Motor Show 2022, ha deciso di scommettere sulla mobilità elettrica. Il suo modello di accesso è un’auto elettrica molto interessante, la nuova Sportequipe S1. Un veicolo che vuole conquistare le città europee. Si distingue per il suo design e le sue caratteristiche. L’autonomia supera i 200 chilometri.

Sportequipe ha fatto irruzione nella società. Il nuovo marchio creato da DR Automobiles arriva sul mercato con l’obiettivo di rendere la sportività alla portata di tutti i tipi di pubblico. Il nuovo brand del costruttore molisano ha annunciato i primi modelli che andranno a comporre la gamma. Uno di questi è la Sportequipe S1. La nuova S1 gioca il ruolo di modello di accesso alla gamma Sportequipe; parliamo di una piccola vettura urbana che non si distingue solo per il design o per le dotazioni tecnologiche. La chiave principale è nel suo sistema di propulsione. È un’auto elettrica al 100%. Un modello che cerca di rivoluzionare la mobilità urbana nelle principali città del Vecchio Continente.

S1

Le caratteristiche preponderanti della nuova Sportequipe S1

Basta dare una rapida occhiata alle immagini per comprendere quelli che sono i tratti caratteristici della nuova Sportequipe S1. La prima city car elettrica di Sportequipe presenta un frontale sorprendente dal punto di vista del design, dotato di una grande griglia. Una griglia affiancata da grandi fari. Nella parte inferiore, disposte in verticale, si trovano le luci a LED destinate alla guida diurna. Il posteriore si distingue per lo spoiler sul tetto, il diffusore posteriore e gli elementi in nero a creare contrasto con il colore della carrozzeria.

Tralasciando l’esterno, se avessimo la possibilità di entrare a bordo della nuova Sportequipe S1 saremmo avvolti dall’atmosfera tipica di un’auto di questo Segmento. Non dispone di grandi lussi, anche se il costruttore sottolinea che sarà ben presto definita una completa gamma di optional. Dispone, tra le altre cose, di aria condizionata, volante multifunzione, sistema di infotainment compatibile con Android Auto e Apple CarPlay, alzacristalli elettrici, specchietti esterni regolabili elettricamente e un caricabatterie wireless per tutti gli smartphone compatibili.

S1

Al di là del suo design e delle sue caratteristiche, entrambi elementi portanti del modello in quanto si tratta di un’auto elettrica, tutti gli occhi sono puntati sul sistema di propulsione. Il “cuore” della Sportequipe S1 è una batteria da 31 kWh il cui scopo principale non è altro che quello di alimentare un piccolo motore da 45 kW (ovvero 61 cavalli di potenza) e 150 Nm di coppia massima.

La potenza viene inviata all’avantreno e grazie a questa tipologia di trasmissione è possibile raggiungere una velocità massima di 120 km/h. L’autonomia è di 210 chilometri percorribili con una sola ricarica. Una cifra che, nel migliore dei casi, può raggiungere i 250 chilometri. Il consumo medio di energia è rispettivamente di 15,6 kWh per 100 km. Queste cifre sono rese possibili dal peso ridotto che può garantire la S1, che è di soli 1.050 chilogrammi. L’uso dell’alluminio nel processo di costruzione è stato determinante.

S1

Quando arriverà sul mercato? Inizialmente sarà venduta solamente in Italia, a partire dal prossimo mese di settembre. Al momento però si sconosce il prezzo, che dovrebbe risultare comunque abbastanza competitivo come ci ha abituato il costruttore.

Sembra che tu abbia bloccato le nostre notifiche!