in

Stellantis si piazza al primo posto nelle vendite dei LEV nei primi 11 mesi del 2022

Fiat 500 Elettrica, Jeep Compass 4xe e Renegade 4xe sono state le tre vetture più vendute nel mercato LEV

stellantis

Nei primi 11 mesi dell’anno, Stellantis si conferma in Italia al primo posto nelle vendite dei veicoli a basse emissioni (Low Emission VehicleLEV), rafforzando la sua supremazia in tutti i più rilevanti segmenti di mercato.

Secondo i dati forniti da Dataforce, il gruppo automobilistico italo-francese ha ottenuto nel mercato delle vetture una quota del 32,6%, in crescita rispetto allo stesso periodo dello scorso anno dell’1,8%, nell’ambito di un mercato italiano che sul fronte dei LEV pesa l’8,8%. La nuova Fiat 500 Elettrica e le Jeep Compass e Renegade 4xe sono state le tre vetture più vendute nel mercato LEV.

Stellantis: il gruppo italo-francese ha registrato una quota di mercato del 32,6%

Ancora più marcata per Stellantis la leadership LEV nel settore dei veicoli commerciali dove ha raddoppiato la quota rispetto allo stesso periodo dell’anno precedente, sfiorando la metà del mercato con il 49,6% di quota. In sintesi, un veicolo su due è stato del gruppo italo-francese. In particolare, secondo i dati Dataforce, in prima e seconda posizione ci sono Opel (18,14%) e Fiat (15,1%).

Tra le auto completamente elettriche, la stella assoluta è la Fiat 500 Elettrica. Nei primi 11 mesi del 2022, la city car a zero emissioni è rimasta saldamente al primo posto del podio in Italia con circa 6000 immatricolazioni. In soli due anni, la Fiat Nuova 500 è stata scelta da oltre 100.000 clienti in Europa e ha vinto 33 premi internazionali, in nove paesi, rendendola la Fiat più premiata di sempre.

Con la nuova generazione dell’iconica vettura, lo storico brand torinese è leader anche per quanto riguarda l’esperienza di vendita nel metaverso. Infatti, è stato lanciato nelle scorse ore il Fiat Metaverse Store, il primo showroom interattivo al mondo alimentato dal metaverso, che rende il marchio un vero e proprio leader nell’offerta di una brand experience immersiva e allo stesso tempo semplice.

Anche Abarth ha recentemente inaugurato un’era totalmente nuova con il debutto della nuova Abarth 500e 100% elettrica. Combinando prestazioni, tecnologia elettrica, stile e un potente sound, il nuovo Scorpione trasforma la tecnologia più avanzata in pura adrenalina e la sostenibilità in prestazioni.

Al via anche una nuova esperienza di acquisto online, con la nuova 500e Edizione Scorpionissima ed un’esclusiva fase di pre-booking fino al 15 dicembre dedicata ai soli membri della community dell’azienda.

Nel mercato delle vetture ibride plug-in, particolarmente premiata è la tecnologia 4xe di Jeep. Il marchio americano ha detenuto la leadership con una quota nei primi 11 mesi dell’anno pari al 28,7%.

Il successo porta la firma dei SUV Made in Italy Compass 4xe e Renegade 4xe, le auto ricaricabili più vendute nei rispettivi segmenti, e dell’icona Wrangler 4xe. Compass, in particolar modo, è la numero uno nel segmento C-SUV con una quota del 28,4%, in crescita del 4,6% rispetto ai primi 11 mesi dello scorso anno.

Renegade non è da meno nel segmento dei B-SUV dove si è posizionato al primo posto delle vendite, considerando anche i modelli full electric, con una quota del 52,3%. Nello stesso segmento, Jeep Renegade, Peugeot e-2008 e Opel Mokka-e hanno detenuto più del 65% di quota di mercato.

Nel mercato 100% elettrico, nel segmento B delle berline, Peugeot è saldamente al comando con la e-208. Anche il SUV compatto Peugeot e-2008 occupa la prima posizione del suo segmento, dimostrando anche nella versione elettrica di esser molto apprezzato dagli italiani.

Per quanto riguarda le alternative plug-in hybrid offerte dalla casa del Leone, la nuova Peugeot 308 ha occupato la prima posizione tra le station wagon di segmento C. Sul fronte DS Automobiles, la nuova DS 4, in poco più di un anno di vita, è già sul podio tra le berline di segmento C.

Dal 2019, il lussuoso brand francese di Stellantis ha presentato una gamma full electric, diventando nel 2020 il marchio multi-energia con le emissioni di CO2 più basse in Europa. A partire dal 2024, ogni nuova vettura di DS Automobiles sarà a zero emissioni.

Con il 2023, Peugeot arriverà ad offrire sul mercato il 100% della sua gamma anche in versione elettrificata, grazie all’arrivo di nuove motorizzazioni ibride che debutteranno sui SUV 3008 e 5008.

Da qualche giorno è ordinabile anche la nuova Peugeot 408. Disponibile in due versioni PHEV, la nuova 408 arriverà in Italia a febbraio 2003 e nei mesi seguenti vedrà anche il debutto della versione elettrica e-408.

Ottimo successo anche per Alfa Romeo, Opel e Citroën

Anche Alfa Romeo è entrata nel mercato dei veicoli elettrificati lanciando il nuovo Alfa Romeo Tonale Plug-In Hybrid Q4. È l’auto del Biscione più efficiente di sempre con emissioni di CO2 di soli 26 g/km, oltre 80 km di autonomia in città in full electric (oltre 600 km di autonomia complessiva per affrontare lunghi tragitti extraurbani) e una potenza di 280 CV.

Arrivando ad Opel, l’Opel Corsa si è posizionata seconda nel segmento B delle berline nel complessivo vetture e veicoli commerciali mentre il Mokka-e è tra le prime tre nel segmento B-SUV.

Nel 2023, l’offerta elettrificata del marchio tedesco, già ampia oggi con 12 modelli, si arricchirà ulteriormente con l’arrivo della nuova Opel Astra Electric. In questo modo, il marchio di Rüsselsheim procede spedito per rispettare la promessa di diventare un brand totalmente elettrico in Europa entro il 2028.

Anche la gamma LEV di Citroën cresce nell’apprezzamento del mercato italiano grazie ai recenti lanci della C5 X Hybrid Plug-In e della C5 Aircross Hybrid Plug-In. In particolare, la nuova Citroën C5 X Hybrid Plug-In si è posizionata già, dopo pochi mesi, al secondo posto del ranking del segmento D delle berline ibride plug-in.

Per promuovere l’elettrificazione, Citroën ha anche lanciato la Patente Elettrica Citroën, un gaming divertente ed educational con cui mettersi alla prova della propria conoscenza sull’elettrificazione. Prosegue, inoltre, il successo della Citroën Ami, che da inizio anno si conferma al primo posto nel segmento dei quadricicli leggeri elettrici con una quota di oltre il 55%.

Santo Ficili, Country Manager di Stellantis Italia, ha detto che il gruppo automobilistico italo-francese ha in Italia una leadership assoluta nelle vendite dei veicoli a basse emissioni. È un risultato che ha acquisito grazie al suo impegno strategico per l’elettrificazione che si basa un investimento di oltre 30 miliardi di euro a livello globale che sarà completato entro il 2025.

Stellantis ha la responsabilità, come leader di mercato, di accompagnare gli italiani nella transizione verso la mobilità elettrificata. E questo lo può fare grazie anche ad una rete di dealer altamente professionale che si sta evolvendo al suo fianco per rispondere alle più variegate esigenze del cliente.