in

Suzuki Vitara: la quinta generazione sarà una realtà e sarà elettrificata

Suzuki Vitara
Suzuki Vitara

La Suzuki Vitara debutterà con una nuova generazione nel 2022. Nonostante la segretezza con cui Suzuki di solito lavora, dal lontano Giappone sono emerse nuove informazioni che fanno luce sulla grande oscurità e sul mare di dubbi che circonda la prossima generazione di Vitara. Il progetto è in corso e, se tutto andrà secondo i piani, sarà pronto per debuttare in società il prossimo anno. L’azienda giapponese ha messo al lavoro tutti i suoi macchinari.

Il debutto della nuova Suzuki Vitara è previsto per il 2022

Suzuki cerca in ogni modo di evitare occhi indiscreti sui modelli su cui sta lavorando. Sebbene in rare occasioni non possano evitare di essere braccati dai fotografi spia, la verità è che tutto ciò che riguarda l’offerta di prodotti europei di Suzuki è avvolta nel mistero. Tuttavia, questo non significa che il marchio non ci stia lavorando.

Cosa possiamo aspettarci da questo cambio generazionale? La verità è che dobbiamo partire dalla premessa che avverrà in un momento cruciale per l’industria automobilistica europea per quanto concerne l’elettrificazione.

La nuova generazione dunque dovrà fare un ulteriore passo avanti in questo senso e sebbene le informazioni attuali indichino che la tecnologia ibrida leggera continuerà ad essere presente, Suzuki dovrebbe alzare la posta in gioco e offrire un’alternativa superiore in termini di elettrificazione. È qui che si è speculato sulla possibilità dell’arrivo di una versione ibrida completa (HEV) e persino di una variante ibrida plug-in (PHEV).

Suzuki introdurrà un nuovo motore a benzina da 1,5 litri che diventerà l’asse centrale della sezione meccanica della quinta generazione. E nonostante questa corsa per migliorare il più possibile consumi ed emissioni, la nuova Vitara continuerà ad avere versioni a trazione integrale per mantenere certi legami con le generazioni precedenti.

Le dimensioni del veicolo saranno leggermente aumentate. Soprattutto crescerà in lunghezza e larghezza. Ciò migliorerà lo spazio disponibile nell’abitacolo e il volume di carico del bagagliaio. Ed esteticamente rimarrà riconoscibile come Suzuki Vitara. I principali cambiamenti avverranno nella parte anteriore. Adotterà un nuovo look che trasmetterà un’aria più dinamica e moderna. Il debutto in società è previsto per il 2022. Al momento non ci sono informazioni più specifiche al riguardo, anche se non è da escludere che compaia sulla scena nella prima metà del prossimo anno.

Ti potrebbe interessare: La Suzuki Ignis è adatta per la città ma anche per l’off road leggero

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.