in

Tesla Cybertruck: a breve arriveranno nuovi dettagli ufficiali sul progetto

La produzione dovrebbe partire entro fine 2022

Tesla Cybertruck

Il Tesla Cybertruck dovrebbe fare il suo debutto sul mercato entro la fine del 2022. L’utilizzo del condizionale è d’obbligo in quanto, per il momento, la casa americana non ha ancora chiarito ufficialmente i piani per il futuro pick-up elettrico, uno dei modelli più attesi in Nord America e destinato a ritagliarsi il suo spazio in una nicchia del mercato europeo. Tesla dovrebbe svelare nuovi dettagli sul Tesla Cybertruck entro la fine di gennaio. Ecco i dettagli:

Tesla Cybertruck: appuntamento al 26 gennaio per scoprire il futuro

La data da cerchiare sul calendario è quella del 26 gennaio. Tra circa due settimane, infatti, la casa americana presenterà in via ufficiale i risultati del quarto trimestre del 2021. Nel corso della presentazione ci sarà un meeting con gli investitori a cui prenderà parte anche Elon Musk. Durante la videoconferenza, oltre a discutere dei risultati passati, si parlerà anche del futuro e, quindi, del progetto più atteso di Tesla, il nuovo Tesla Cybertruck.

In particolare, dovrebbero essere rivelate informazioni precise in merito alle tempistiche di debutto del nuovo Tesla Cybertruck, la cui produzione dovrebbe partire, in Texas, entro la fine del 2022. Il pick-up dovrebbe essere al centro delle discussioni anche per quanto riguarda i dettagli tecnici del progetto. Recentemente, infatti, è stato confermato che il nuovo Cybertruck verrà proposto anche con 4 motori elettrici, massimizzando ulteriormente le sue prestazioni.

Tesla Cybertruck

Le altre novità in arrivo da Tesla

Non c’è solo il Tesla Cybertruck nel futuro dell’azienda americana. Nel corso dell’evento del 26 gennaio, infatti, potrebbe esserci spazio per diversi altri argomenti. In particolare, Tesla dovrebbe affrontare la questione del lancio del camion elettrico Semi che è già stato rinviato in diverse occasioni e dovrebbe ora essere pronto al debutto.

Tra i temi da trattare potrebbe esserci spazio anche per la Roadster, modello ancora in attesa di dettagli ufficiali a distanza di diversi anni dal primo annuncio. Da valutare anche lo stato dello sviluppo delle nuove celle 4680 che diventeranno fondamentali per le elettriche del futuro di Tesla. Nel frattempo, resta aperta la questione della partenza della produzione della Gigafactory di Berlino.

Difficilmente, invece, ci sarà spazio per il nuovo modello entry level da 25 mila dollari (la cosiddetta Model 2) che potrebbe rientrare nei progetti di Tesla solo tra qualche anno. Appuntamento al 26 gennaio prossimo per saperne di più.