in ,

Tesla Model 3, Nio ET7 e Renault Megane E-Tech premiate da Green NCAP

L’ente ha premiato con cinque stelle le tre auto 100% elettriche

Tesla Model 3, Nio ET7 e Renault Megane E-Tech Green NCAP

Green NCAP ha pubblicato nelle scorse ore i risultati di tre veicoli elettrici molto competitivi: la Tesla Model 3, la Nio ET7 e la Renault Megane E-Tech.

Tutti i veicoli hanno ricevuto cinque stelle nell’ambito del sistema di classificazione sostenibile di Green NCAP, ottenendo punteggi quasi massimi grazie all’elevata efficienza energetica dei loro motori elettrici, superando di gran lunga le valutazioni delle auto tradizionali.

Tesla Model 3, Nio ET7 e Renault Megane E-Tech Green NCAP
Ecco i voti ricevuti da Tesla Model 3

Tesla Model 3, Nio ET7 e Renault Megane E-Tech: le tre auto elettriche sono state testate da Green NCAP

I risultati dimostrano anche che l’investimento dei produttori negli EV può creare una scelta per i consumatori che tiene conto sia dell’ambiente che dell’efficienza energetica, ma allo stesso tempo offre il divertimento, il comfort e la potenza necessari per adattarsi ai viaggi di oggi.

La Model 3, con una batteria da 60 kWh, singolo motore, trazione posteriore e una potenza di 208 kW, ha un appeal ampio e sportivo. È il veicolo più piccolo della gamma del brand californiano ed è il primo modello del marchio ad essere testato da Green NCAP.

Tesla Model 3, Nio ET7 e Renault Megane E-Tech Green NCAP

L’auto ha raggiunto un’elevata efficienza energetica, non solo nei test di laboratorio WLTC+ Cold and Warm, ma anche nell’impegnativo Highway Test con un risultato davvero impressionante di 21,1 kWh/100 km.

La piccola area frontale e la forma aerodinamica della Tesla Model 3 funzionano a suo vantaggio, anche se nel ciclo di prova WLTC+ a una temperatura invernale di -7°C a causa delle elevate esigenze di riscaldamento dell’abitacolo, comfort e gestione della protezione della batteria, i consumi aumentano del 72% e l’autonomia di guida si riduce notevolmente.

Nonostante questo e la massa relativamente elevata della vettura, il risultato dimostra che è stata progettata con particolare attenzione all’efficienza e all’autonomia. Green NCAP ha premiato la performance della berlina a zero emissioni con un indice complessivo ponderato di 9,8 su 10 e ben 5 stelle green.

Tesla Model 3, Nio ET7 e Renault Megane E-Tech Green NCAP

Nio è un relativamente nuovo arrivato nel mercato europeo, ma fa già una dichiarazione forte con la sua nuova ET7. L’auto è dotata di due motori elettrici e della trazione integrale, una potenza di 480 kW e un’enorme batteria da 100 kWh. Ma tutto questo aggiunge peso e ferma l’ago della bilancia a 2,4 tonnellate.

Nel test di laboratorio WLTC+, la Nio ET7 ha raggiunto esattamente la sua autonomia dichiarata di 580 km. Anche in questo caso, nonostante la sua massa elevata, la vettura ha dimostrato un’elevata efficienza complessiva.

In condizioni invernali fredde (test WLTC+ a -7°C), proprio come la Tesla, i consumi aumentano del 72% e ciò si traduce in un’autonomia prevista di circa 340 km. Nonostante la sua massa elevata, l’EV di Nio è stata molto capace e ha ricevuto con sicurezza un indice complessivo ponderato di 9,6 su 10 e ben cinque stelle green.

Green NCAP ha testato anche la Renault Megane E-Tech EV60 con una batteria da 60 kWh, singolo motore elettrico e trazione anteriore. Con una potenza di 160 kW e interni spaziosi, avrà sicuramente un ampio appeal, in particolare con i suoi bassi consumi energetici.

I valori nei test WLTC+ Cold and Warm standard sono impressionanti, ma, come con la Nio ET7, aumentano notevolmente nel test autostradale con le sue fasi dinamiche dove c’è più alta richiesta di potenza.

I risultati sono degni di nota in quanto questa Megane ha utilizzato solo 11,8 kWh/100 km. Nella prova di laboratorio a -7°C, i consumi sono aumentati del 78% rispetto alla prova standard e con 30 kWh/100 km si trova tra i valori misurati delle altre due vetture testate.

La Renault Megane E-Tech dimostra pienamente, come la Model 3 di Tesla e la ET7 di Nio, prestazioni eccellenti e raccoglie 9,6 punti su 10 nell’indice complessivo ponderato e ben cinque stelle green.

I tre EV hanno ricevuto il massimo dei voti da Green NCAP

Tutti e tre questi veicoli hanno ricevuto il massimo dei voti da Green NCAP per l’assenza di emissioni di gas di scarico inquinanti e per i loro notevoli punteggi di efficienza energetica, nonché per le emissioni di gas serra relativamente basse della produzione europea di elettricità.

Questo ultimo round di test condotto da Green NCAP dimostra chiaramente che i veicoli elettrici sono un’eccellente scelta per i consumatori che vogliono avere un ambiente più pulito e sostenibile. Hanno un punteggio molto più alto di quelli con motori a combustione interna.

Tuttavia, l’accessibilità è ancora una sfida. L’ente chiede ai produttori di migliorare ulteriormente l’efficienza del riscaldamento dell’abitacolo in condizioni invernali poiché è stato dimostrato che ciò ha un impatto significativo sull’autonomia. L’efficienza del caricatore di bordo costituisce un costo nascosto per i consumatori e anche qui i costruttori devono cercare di migliorare.

Looks like you have blocked notifications!