in

Tesla riduce le tariffe Supercharger in Europa

Tesla avrebbe ridotto significativamente le tariffe dei suoi Supercharger in Germania e in altri paesi europei

Secondo i suoi stessi clienti, Tesla avrebbe ridotto significativamente le tariffe dei suoi Supercharger in Germania e in altri paesi europei. Si dice che le nuove tariffe siano inferiori di circa 15 centesimi per chilowattora rispetto al prezzo precedente.

Tesla riduce le tariffe dei supercharger in Europa

Come riporta la pubblicazione tedesca Teslamag, citando le segnalazioni degli utenti, la media tedesca è ora apparentemente di 55 centesimi per chilowattora nelle ore di punta e di 50 centesimi in tutte le altre ore.

Anche i prezzi per l’addebito di marchi di terze parti nelle sedi aperte sono diminuiti. A Böblingen vengono addebitati da 66 a 73 centesimi per chilowattora per la ricarica di un non Tesla, mentre a Kaltenkirchen sono da 64 a 71 centesimi/kWh. Le tariffe per i non Tesla arrivavano fino a 82 centesimi / kWh.

È importante per Tesla nel mercato tedesco rimanere competitiva con il livello di prezzo EnBW, a causa dell’elevata prevalenza di caricabatterie veloci EnBW e della carta di ricarica “mobility+” (o tramite varie collaborazioni come ADAC eCharge). Negli ultimi mesi, molti conducenti tedeschi di Tesla sono passati ad altre stazioni di ricarica a causa dei prezzi più alti.

Se si prendono come base i prezzi medi, ciò significherebbe una riduzione dei prezzi di circa il 23 per cento nella tariffa base e di quasi il 25 per cento nei periodi di punta. Dal 2021, i prezzi sono aumentati: nell’agosto 2021, facevano ancora pagare 37 centesimi/kWh.

Con l’attuale riduzione dei prezzi, le tariffe sono ora anche leggermente al di sotto del livello precedente all’ultimo aumento dei prezzi di settembre, quando in Germania erano comprese tra 56 e 58 centesimi per kWh, ma senza la divisione in ore di punta e ore non di punta.

Tesla Supercharger
Tesla Supercharger

Tesla non è il primo fornitore ad abbassare nuovamente i prezzi dopo numerosi aumenti: all’inizio di novembre, Fastned aveva adeguato i suoi prezzi al ribasso in diversi paesi, anche se a un livello più alto: un chilowattora costa ancora 74 centesimi con la ricarica rapida olandese fornitore.

Ti potrebbe interessare: Tesla cerca di smentire le voci sulla bassa domanda in Cina

Sembra che tu abbia bloccato le nostre notifiche!