in

Tesla: uno dei fondatori avvisa di un grosso problema per le auto elettriche

Secondo il fondatore di Tesla JB Strobel non sarà così facile per le case automobilistiche passare alle auto elettriche

Auto elettriche
Auto elettriche

Uno dei fondatori di Tesla – JB Strobel, ex direttore della tecnologia per l’azienda, si dice piuttosto scettico riguardo al passaggio alle auto elettriche. Secondo lui, le principali case automobilistiche non sanno cosa devono fare per passare a una produzione di successo di veicoli elettrici.

“La maggior parte dei produttori ha dichiarato il proprio totale impegno per le auto elettriche, senza nemmeno valutare le conseguenze di questo cambiamento. “Non sanno cosa fare con la catena di approvvigionamento, ad esempio, ed è per questo che non penso che le loro dichiarazioni siano affatto realistiche “, avrebbe detto Strobel secondo Teslarati.

Ha aggiunto che un altro grosso errore di queste aziende è quello di specificare scadenze specifiche in cui abbandoneranno la produzione di auto standard e si concentreranno interamente sui veicoli elettrici. Secondo Strobel, ciò che sta accadendo ora nell’industria automobilistica mostra che questi produttori non hanno preso una decisione.

“Cosa significano tali affermazioni per l’intera filiera fino alle miniere dove vengono estratti i materiali di base per la produzione di automobili?” Questo è più come un volo prenotato in anticipo. Tutti prenotano i posti e dicono: “È fantastico, andremo in un posto fantastico”. Bene, ma il problema è che non ci sono aerei per portarli lì. Prima di tutto, gli aerei devono essere costruiti e dobbiamo capire come raccogliere in essi tutti coloro che vogliono andare in questo luogo “, ha affermato un altro dei fondatori di Tesla.

Strobel ha anche espresso sorpresa per il fatto che i produttori abbiano impiegato così tanto tempo per prendere questa direzione. Ha ricordato che nel 2012 Tesla ha dimostrato con la Model S che l’auto elettrica poteva essere un’ottima soluzione  ma le grandi aziende erano scettiche.

“Quando abbiamo mostrato la Model S, tutti in azienda pensavano che le persone ci avrebbero creduto e avrebbero detto che era il futuro. Ci aspettavamo che tutte le case automobilistiche ci avrebbero copiato immediatamente, quindi avremmo dovuto lavorare molto velocemente per riuscire a superare gli altri. Tuttavia, ciò non è avvenuto, poiché molti critici ci hanno affrontato e i cambiamenti nel mercato non sono mai diventati un dato di fatto”, ha aggiunto Strobel.

Ti potrebbe interessare: Che succede a Tesla? Rimosse le caratteristiche del Cybertruck dal sito web

Lascia un commento