in

Toyota annuncia un grande piano per le batterie

Toyota
Toyota

Toyota ha appena annunciato un importante piano di investimenti, in particolare per mettere in sicurezza quelli che saranno i cardini della guerra di domani: le batterie. Nonostante i progetti di fabbrica qua e là, i GWh di produzione annunciati e l’estrazione di litio, non tutti saranno necessariamente in grado di essere serviti in quantità. Basta vedere, già nel 2021, la tensione che regna sul mercato delle batterie o dei semiconduttori.

Toyota, che aveva già programmato di produrre circa 180 GWh di batterie entro il 2030, ha appena rivisto al rialzo le sue ambizioni con circa 10 miliardi di euro di investimenti per le batterie dei veicoli elettrici. Negli stabilimenti di Toyota e dei suoi partner verranno installate 70 diverse linee di assemblaggio di batterie in tutto il mondo.

Toyota prevede ancora di produrre le sue prime batterie “solide” entro la metà del decennio. Il gruppo giapponese, che lancerà il suo primo elettrico il prossimo anno (bZ4X), vuole aumentare l’efficienza dei suoi modelli elettrici del 30% nel medio termine “a partire dal bZ4X “.

La corsa alla batteria solida si preannuncia già contesa con Volkswagen e il suo partner americano, che a quanto pare hanno fatto grandi progressi. Resta però da superare il corso della produzione su scala industriale di una batteria solida stabile nel tempo.

Ti potrebbe interessare: Toyota e Lexus: le loro auto riceveranno aggiornamenti via etere

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.