Toyota e Google collaborano per reinventare il manuale del proprietario

La maggior parte delle persone non presta molta attenzione al manuale del proprietario poiché il libretto di solito risiede nel vano portaoggetti e raramente viene estratto. Tuttavia, quando hai bisogno di cercare qualcosa, è necessario cercare nell’indice e poi passare a una pagina che si spera contenga le informazioni che si sta cercando.

Non è proprio l’ideale e un certo numero di aziende ha cercato di migliorare il manuale del proprietario abbracciando la tecnologia. L’ultima è Toyota, che sta aggiungendo una funzione Driver’s Companion all’app Toyota di Siena. Sebbene abbiamo già visto una serie di manuali del proprietario digitali, Driver’s Companion è unico in quanto è alimentato da Google Cloud e presenta un assistente virtuale ad attivazione vocale noto come Joya.

Progettato per portare il manuale del proprietario nel 21° secolo, Joya consente ai proprietari di Siena di porre domande in linguaggio naturale e ottenere risposte in tempo reale grazie alla tecnologia di intelligenza artificiale. Il sistema utilizza le API Speech-to-Text e Text-to-Speech di Google, che danno a Joya una voce realistica e la capacità di rispondere con le risposte corrette anche se gli utenti fanno una domanda in molti modi diversi.

Ad esempio, i proprietari possono porre domande come “qual è l’altezza della mia auto?” e “come funziona la telecamera Bird’s Eye View?”. Il sistema quindi estrarrà le informazioni corrette quasi istantaneamente. Questo dovrebbe rendere il cambio dell’olio un gioco da ragazzi poiché non dovrai mai più cercare nel manuale del proprietario alla ricerca della capacità dell’olio.

Il Driver’s Companion va ancora oltre in quanto presenta elementi interattivi che consentono ai proprietari di saperne di più sui pulsanti sul cruscotto e di trovare quadranti specifici. Aiuterà anche i nuovi proprietari a configurare il veicolo a loro piacimento e a saperne di più sui sistemi di assistenza alla guida come Dynamic Radar Cruise Control e Lane Departure Alert.

Ti potrebbe interessare: Toyota ritira tutti i suoi spot pubblicitari dalle Olimpiadi

Toyota

Toyota

Andrea Senatore

Laureato in Giurisprudenza, appassionato di motori, esperto di tutto quello che riguarda Alfa Romeo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.