in ,

Toyota realizza il camper “Tacozilla”

Al SEMA 2021 Toyota si è presentata allo spettacolo con una creazione che ha chiamato “Tacozilla”

Toyota Tacozilla
Toyota Tacozilla

Il SEMA Auto Show è davvero uno spettacolo unico nel suo genere. SEMA è una grande fiera in cui varie aziende, comprese le case automobilistiche, mettono in mostra alcuni veicoli molto speciali, alcuni spesso unici nel loro genere. È sempre un bonus quando una grande casa automobilistica entra in scena, in un evento strettamente riservato al commercio e non aperto al pubblico. Quest’anno, Toyota si è presentata allo spettacolo con una creazione che hanno chiamato “Tacozilla”. Come suggerisce il nome, è un camion piuttosto grande, formato dal Tacoma, che si sta trasformando in un camper.

Il canale YouTube di Toyota USA ha una serie di video appena lanciati che descrivono in dettaglio il camion e il motivo per cui sta intraprendendo questa sfida. L’idea nasce dal camper della fine degli anni ’70 e dei primi anni ’80 che Toyota ha costruito in collaborazione con Chinook. Era un camper dall’aspetto molto bello. Questo nuovo camper sarà in stile fuoristrada e utilizzerà come base il Tacoma TRD Sport. Matt Schwerter, il team manager del progetto, afferma che secondo lui sarà come una microcasa.

Toyota ha creato alcuni rendering del design, per mostrare come sarà il prodotto finale, mostrandoci anche come appariva il Chinook originale. Il team di progettazione sta ora lavorando su alcuni disegni tecnici, cosa servirà per costruirlo e quante persone Tacozilla sarà in grado di ospitare. Brad Vetter, il capo fabbricante del progetto, sta cercando di formare il camion in sezioni. L’idea per il design è di non farlo sembrare “un frigorifero sul retro”. Avrà bordi arrotondati e dovrebbe fondersi bene con la carrozzeria per sembrare che sia così che la Tacoma ha lasciato la fabbrica.

Ti potrebbe interessare: Toyota e Lexus: le loro auto riceveranno aggiornamenti via etere

Ti potrebbe interessare: Il CEO di Toyota mette in guardia sui pericoli della guida autonoma

Ti potrebbe interessare: NIO sta lavorando a un marchio per sfidare Volkswagen e Toyota

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.