in

Uber: niente più auto ICE sulla sua piattaforma dal 2030

Uber vuole che i suoi conducenti adottino i veicoli elettrici entro il 2030

Uber
Uber

Dara Khosrowshahi, CEO di Uber, vuole che i suoi conducenti adottino i veicoli elettrici. Il passaggio dell’azienda all’energia elettrica è in programma da tempo, ma ora Khosrowshahi ha apparentemente stabilito una scadenza nel 2030 per coloro che si trovano sulla piattaforma per salire a bordo, o rischiare di rimanere fuori.

Uber vuole che i suoi conducenti adottino i veicoli elettrici entro il 2030

Ma con solo 25.000 veicoli elettrici sulla piattaforma su circa un milione di conducenti totali, l’azienda ha molto da fare per effettuare questa transizione. Parte del piano di Khosrowshahi include il raddoppio della quantità di veicoli elettrici disponibili entro il 2023, stanziando 800 milioni di dollari per aiutare a compensare i maggiori costi di acquisto iniziali di un veicolo elettrico rispetto a un veicolo ICE.

Uber paga ai conducenti di veicoli elettrici un dollaro in più per ogni viaggio che fanno, mentre offre anche sconti sulla ricarica. Inoltre, Uber ha stretto una partnership con Hertz per consentire ai conducenti di noleggiare Tesla, su base settimanale o mensile.

A 344 dollari a settimana da Hertz, i noleggi di Tesla Model 3 non sono economici, ma quella cifra include anche assicurazione, manutenzione di base e chilometraggio illimitato. Un pilota che ha effettuato il passaggio ha scoperto di aver più che raddoppiato le sue mance da quando è passata da una Toyota Camry con motore ICE.

Parlando con CBS News, Khosrowshahi ha affermato che la società ha l’obiettivo di diventare completamente elettrica entro la fine del decennio negli Stati Uniti, in Canada e in Europa. “Se faremo il nostro lavoro, saremo completamente elettrici”, ha affermato il CEO quando gli è stato chiesto se i veicoli alimentati da ICE sarebbero ancora ammessi sulla piattaforma.

Uber
Uber vuole che i suoi conducenti adottino i veicoli elettrici entro il 2030

Entro questa settimana, la società amplierà un’opzione per consentire ai clienti di selezionare un’auto a batteria per il loro viaggio. Conosciuto come l’opzione Comfort Electric di Uber, il programma sarà disponibile in 25 diverse città e stati del Nord America.

Ti potrebbe interessare: Uber si affida a Hertz per affittare 50.000 Tesla