in ,

Volvo testa la ricarica wireless per i veicoli elettrici

Una tecnologia che non ha avuto successo per le ibride plug-in ma che ora Volvo sta testando per la sua nuova generazione di auto elettriche

Wireless Recharge Volvo

La ricarica wireless per i veicoli elettrici torna alla ribalta. Una tecnologia che non ha avuto successo per le ibride plug-in ma che ora Volvo sta testando per la sua nuova generazione di auto elettriche, nello specifico a bordo della XC40 Recharge. Un curioso sistema di ricarica che oggi si trova in una fase di sviluppo pilota a Göteborg.

BMW è stato praticamente l’unico produttore a sviluppare un sistema di ricarica wireless per i suoi modelli ibridi plug-in, con l’obiettivo di rendere la vita più facile ai propri clienti nell’ambiente domestico. Una piccola pedana su cui poggiava il veicolo dotata però di un prezzo così esorbitante da non avere il successo sperato. Ora, con le vetture elettriche la cosa potrebbe cambiare e la versione a emissioni zero della Volvo XC40 si trova già al centro dello sviluppo di questa tecnologia.

La Volvo XC40 Recharge, modello di punta per quanto riguarda l’elettrico del costruttore svedese, è diventata il muletto perfetto per questo sistema di ricarica wireless che è già in fase di test pilota in condizioni reali. La Svezia d’altronde è uno dei Paesi europei col più alto tasso di vetture elettriche a disposizione, dietro all’altro mercato scandinavo che è il vero paradiso dell’elettrificazione: la Norvegia. Quindi è logico che il costruttore svedese abbia scelto la capitale del suo Paese di origine per effettuare i primi test.

Wireless Recharge Volvo

Ricarica elettrica wireless: la nuova tecnologia a marchio Volvo

Per fare ciò, è stato creato un consorzio di aziende, tra cui Volvo e Momentum Dynamics ovvero uno dei principali specialisti nello sviluppo di sistemi di ricarica elettrica wireless. Sotto il nome di “Göteborg Green City Zone”, la città di Göteborg disporrà di una serie di aree dotate di questo tipo di ricarica per le batterie delle elettriche, in cui una flotta di SUV compatti elettrici convertiti in taxi testerà il sistema viaggiando 12 ore al giorno e accumulando più di 100.000 chilometri di test. Un test che riporterà all’azienda svedese le informazioni necessarie per condurre la metodologia applicata ad una concreta fase di produzione.

Wireless Recharge Volvo

A differenza del sistema Munich, Momentum Dynamics ha sviluppato per Volvo un caricatore che è integrato nell’asfalto e su cui si posiziona di volta in volta il veicolo elettrico, con un sistema di telecamere a 360º che offre una visione periferica dell’ambiente per posizionare correttamente il veicolo sulla piattaforma di carico. Sebbene la potenza di ricarica non sia stata specificata, Volvo ha sottolineato che è superiore a 40 kW, il che significa che è quasi quattro volte più di un caricatore di bordo da 11 kW e il doppio dei 22 kW opzionali molto diffusi di questi tempi.

Wireless Recharge Volvo

Mats Moberg, Head of Research and Development di Volvo, ha spiegato che il Göteborg Green City Zone consente di sperimentare nuove tecnologie in un contesto reale oltre che di valutare a lungo termine il loro possibile più ampio utilizzo nel prossimo futuro. “Testare nuove tecnologie di ricarica insieme a partner selezionati è un ottimo modo per valutare soluzioni di ricarica alternative per i nostri modelli futuri”, ha aggiunto.