TOP

BMW 507

bmw 507

Prima della seconda guerra mondiale la BMW ( vedi auto usate BMW ) aveva una solida fama, che culminò nella produzione della BMW 328. La ditta tedesca non riprese però la produzione prima del 1952, anno in cui uscì la BMW 501, una berlina con motore a sei cilindri. Al salone di Francoforte, alla fine del 1955, fu presentata la BMW 507, progettata dal conte Albebrecht Goertz. Poco appariscente, ma ricca di fascino e carattere, la 507 era un sogno divenuto realtà. La BMW sperava che la 507, dotata di motore V8,  avrebbe sfondato sul mercato americano, contribuendo così a risanare la sua precaria condizione finanziaria.

Le prestazioni e l’aspetto esotico della BMW 507 erano però eguagliate da un costo stratosferico e la produzione cessò nel marzo del 1959, dopo 253 esemplari.

La BMW 507 montava un telaio di tubi d’acciaio derivato dalle berline, la carrozzeria in alluminio ricordava la AC Cobra. Tutti i 253 esemplari prodotti erano decappottabili, anche se in alternativa era disponibile un tettuccio rigido smontabile.

La peculiarità della 507 erano le griglie, le cui forme ricordavano due narici allargate.

Il prezzo? Le quotazioni ASI per una 507 sono di 150 mila euro … ma chi ne possiede uno dei 253 esemplari difficilmente lo mette in vendita.

Che ne pensi di questa notizia? Lascia un commento

La tua e-mail non verrà mai pubblicata o condivisa.

Puoi utilizzare questi tags e attributi HTML:<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>