in

Arriva la batteria che cattura la CO2: nessuno ci aveva mai pensato

Sviluppata presso il prestigioso MIT, la batteria mostrata da Verdox cattura anidride carbonica in un modo mai prima immaginato.

Batteria Verdox

Verdox, una società fondata da ingegneri chimici del MIT e vincitrice del premio XPRICE Carbon Removal, sta già lavorando con il suo primo cliente sulla batteria in grado di catturare l’anidride carbonica.

La batteria in grado di accumulare anidride carbonica

Batteria Verdox

Sviluppata per la prima volta presso il Massachusetts Institute of Technology (MIT), la tecnologia abilitata da Verdox promette di rivoluzionare il cambiamento climatico attraverso un metodo efficiente e sostenibile. Quando il dispositivo viene attivato da una corrente elettrica di basso livello , si carica, reagisce con le molecole di CO₂ che circolano attraverso di esso e le attira sulla sua superficie. Una volta che la batteria è saturata, la CO₂ può essere rilasciata applicando una variazione di tensione come flusso di gas puro.

La maggior parte dei tentativi di assorbire il carbonio da un flusso di scarico o dall’aria stessa richiede una grande quantità di energia. Ma Vortex ha escogitato un progetto la cui elettrochimica fa sembrare la cattura del carbonio quasi senza sforzo. La tecnologia funziona su un’ampia gamma di concentrazioni di CO₂, dal 20% o più che si trovano nei flussi di scarico dell’industria del cemento e dell’acciaio, allo 0,04% molto diffuso nell’aria stessa, ha sottolineato Alan Hatton, professore di chimica al MIT. Inoltre, l’innovazione è in grado di ridurre del 70% il consumo di energia per alcune tipologie rispetto a soluzioni preesistenti.

Batteria

Dopo aver superato diverse sfide vitali per rendere realizzabile il progetto, Verdox ha iniziato a lavorare con il suo primo cliente commerciale: l’azienda norvegese di alluminio Hydro , il cui obiettivo è rimuovere la CO₂ dai gas di scarico della sua fonderia mentre passa alla produzione senza emissioni.

Verdox sta inoltre sviluppando sistemi in grado di estrarre in modo efficiente CO₂ dall’aria ambiente. Tali approcci potrebbero essere particolarmente utili in luoghi come gli aeroporti, dove ci sono concentrazioni di emissioni di CO₂ superiori al normale. Ma tutto questo carbonio catturato deve andare da qualche parte. Carbfix ha un metodo collaudato per depositarlo in profonde caverne sotterranee .

Sembra che tu abbia bloccato le nostre notifiche!