in ,

Aston Martin DB11: eccola per la prima volta [FOTO SPIA]

La nuova generazione dell’Aston Martin DB11 ha iniziato la sua fase di sviluppo. Il costruttore è stato sorpreso nei primi test su strada

DB11

La nuova generazione dell’Aston Martin DB11 ha già iniziato la sua fase di sviluppo. Il costruttore britannico è stato sorpreso nei primi test su strada con un muletto che vediamo in queste foto spia di quella che sarà un’autentica sportiva che arriverà non prima del 2024, con un’alta dose di elettrificazione.

Il costruttore sta già lavorando al successore della Aston Martin DB11. Il costruttore inglese è stato sorpreso in un luogo remoto della Germania con un primo vero muletto della futura vettura sportiva che sostituirà questo modello considerato l’accesso alla gamma del produttore di Gaydon. Con sei anni alle spalle della coupé a due porte è ora il momento giusto per il marchio di cominciare lo sviluppo di questo nuovo modello che arriverà nel 2024.

Le foto spia mostrano un primo muletto basato sul modello attuale, un prototipo in cui, ovviamente, non si vedono dettagli del nuovo modello ma rivela un paraurti anteriore in cui è possibile vedere una serie di sensori. Il paraurti riproduce il design del modello in vendita, compresa la grande presa d’aria che occupa l’intero pezzo trasversale, anche se presenta alcune perforazioni alle estremità. Niente di veramente nuovo per ora per questa nuova Aston Martin DB11 che è stata confermata da Tobías Möers e dalla quale si prevede un’importante trasformazione. “Sarà totalmente diversa, ve lo prometto, saranno vetture totalmente diverse”, sono state le parole di Möers sul futuro del marchio, già avviato nell’ambizioso piano strategico “Second Century” annunciato nel 2015 e che continua alla lettera per trasformare il marchio e riportarlo alla ribalta, anche sotto l’egida dei nuovi proprietari.

DB11

La nuova Aston Martin DB11 otterrà un design completamente rinnovato

La futura Aston Martin DB11, attesa nel 2024, non solo offrirà un design completamente nuovo e molto diverso dal modello attuale, ma sarà anche protagonista di una rivoluzione sul piano meccanico. L’Aston Martin è costretta a ricorrere all’elettrificazione più avanzata per evitare l’impegnativa norma sulle emissioni Euro 7, quindi il primo passo è testare le migliorie implementate a livello di telaio e piattaforma e successivamente i prototipi mostreranno già tracce di una forma di elettrificazione; almeno dal punto di vista dell’ibrido.

DB11

Dovrebbe quindi essere adottato il nuovo sistema ibrido plug-in di Mercedes-AMG, l’esclusiva tecnologia “AMG E Performance”, dotato di un potente motore a sei cilindri in linea e di un motore elettrico, che può essere adattato alle esigenze del marchio britannico. Una soluzione importante che ridurrebbe notevolmente i costi di sviluppo di un sei cilindri ibrido a V che a Gaydon mantengono in fase di sviluppo. Resta da aspettare gli eventi ma, sicuramente fino a buona parte del 2023 non si vedranno i prototipi della nuova Aston Martin DB11.

Foto, Carscoops
Sembra che tu abbia bloccato le nostre notifiche!