in

Auto elettriche: tre modelli danno la spinta al mercato

Tre modelli danno la scossa al mercato delle auto elettriche, best seller in quattro Paesi ciascuno del Vecchio Continente.

Auto elettriche

Record su record, le auto elettriche invadono sempre più le strade di tutto il mondo. Le immatricolazioni parlano chiaro, con le elettriche pure in continua crescita. Secondo le informazioni raccolte da Jato Dynamics in 27 Paesi europei, tre modelli hanno raggiunto la leadership in diversi Stati. La Tesla Model Y, la Skoda Enyaq e la Dacia Spring hanno spadroneggiato a novembre in quattro mercati a testa.

Auto elettriche, immatricolazioni novembre 2021: l’Italia rimane arretrata

Rispetto al totale dei veicoli passeggeri, le BEV hanno registrato una quota mensile mai vista prima in Europa. Secondo le rilevazioni di Jato Dynamics, lo scorso mese nel Vecchio Continente se ne sono immatricolate 132.600 (escludendo Plug-in hybrid), pari al 15,5 per cento della quota complessiva. I dati commerciali si sono rivelati eccezionali in Stati come la Svezia e i Paesi Bassi, ma soprattutto in Norvegia, dove quasi tre esemplari su quattro registrati erano elettrici. E l’Italia? Qual è il quadro attuale? Purtroppo, rimaniamo tra le realtà più arretrate, ben al di sotto della media generale, dietro Germania, Regno Unito e Francia.

Il terzetto di punta delle BEV (ma la best seller è un’altra)

Tesla Model YTesla Model YTesla Model Y

La Tesla Model Y ha dettato legge in quattro territori, vale a dire Austria, Belgio, Norvegia e Portogallo. Dal suo approdo ufficiale in Europa, il SUV mid-size ha saputo cavalcare l’onda del successo della Model 3 per attirare un numero ancora superiore di clienti. Il principale punto di forza dell’azienda americana di Elon Musk, specializzata nella realizzazione delle auto elettriche, è che finora non sembra aver avuto alcuna ripercussione negativa sulle commercializzazioni della Model 3, con la quale condivide praticamente tutto.

Skoda Enyaq

Relativamente alla Skoda Enyaq, si è trattata della prediletta in Estonia, Paesi Bassi, Repubblica Ceca e Slovacchia. Sebbene non costituiscano i territori chiave della svolta green, il veicolo ceco ha superato nella classifica europea sua cugina, la Volkswagen ID.4.

Dacia Spring

Infine, la piccola Dacia Spring ha conquistato le vette nella propria Nazione di appartenenza, la Romania, in Lituania, in Ungheria e in Francia. A proposito del suolo d’oltralpe, la Spring ha superato la cugina Renault Zoe. Fin qui l’impressione è che la formula adottata dai manager del brand funzione pure per tale macchina. Complessivamente, si è posizionata in terza posizione su scala continentale: scalerà la vetta nel 2022? Al momento comanda la Tesla Model 3 con 10.856 unità, pari all’8,2 per cento del totale elettrico. Nel confronto mese-su-mese, aveva registrato il 6 per cento durante il novembre 2020, con 4.954 unità. La best seller italiana è la Fiat 500.