in

Baidu ottiene i primi permessi per i suoi Robotaxi in Cina

Baidu ha ottenuto i permessi per offrire servizi commerciali di trasporto passeggeri completamente senza conducente in due città cinesi

Baidu

Baidu, il “Google della Cina”, ha ottenuto i permessi per offrire servizi commerciali di trasporto passeggeri completamente senza conducente in due città cinesi. “Si tratta di un enorme cambiamento qualitativo”, ha affermato Wei Dong, Vice President e Chief Safety Operation Officer dell’Intelligent Driving Group della società cinese.

Baidu riceve i primi permessi per usare i suoi robotaxi in alcune città cinesi

“Le auto completamente senza conducente che forniscono corse su strade aperte ai clienti paganti significano che siamo finalmente arrivati ​​al momento che l’industria desiderava ardentemente. Riteniamo che questi permessi siano una pietra miliare chiave sulla strada verso il punto di svolta quando il settore potrà finalmente implementare servizi di guida completamente autonomi su larga scala”.

In due delle più grandi megalopoli della Cina, Chongqing e Wuhan, il servizio di trasporto autonomo Apollo Go di Baidu è ora autorizzato a prendere le tariffe per le corse con robotaxi, completamente senza conducenti umani nel veicolo, grazie ai permessi. Le autorità riflettono una fiducia significativa nella forza della tecnologia di guida autonoma di Baidu tra le autorità di regolamentazione mentre i veicoli elettrici continuano ad espandersi in tutta la Cina.

La robotica di Baidu ha dovuto completare numerose fasi di test e licenza, a partire da un operatore di sicurezza al posto di guida, fino al test con un operatore di sicurezza sul sedile del passeggero e infine ricevendo il permesso di operare senza un guidatore umano o un operatore all’interno.

Baidu ha ottenuto i permessi dai governi locali di Wuhan e del distretto di Yongchuan di Chongqing. Entrambe le città sono state all’avanguardia negli ultimi anni, sia con lo sviluppo di infrastrutture che con l’aggiornamento di nuove regole per gli AV.

Baidu ha ricevuto i permessi necessari e inizierà a fornire servizi di robotaxi completamente senza conducente nelle aree designate di Wuhan dalle 9:00 alle 17:00 e Chongqing dalle 9:30 alle 16:30, con cinque robot Apollo di quinta generazione che guidano in ogni città.

Baidu

Il sistema di guida autonoma, il monitoraggio della ridondanza, la capacità di guida remota e un potente sistema operativo di sicurezza, tutti supportati da un enorme archivio di dati contenente dati del mondo reale raccolti dagli AV di Baidu per oltre 32 milioni di chilometri, danno loro meccanismi multistrato per garantire la massima sicurezza. Baidu ha affermato che entro la fine di marzo 2022 aveva ottenuto la prima posizione in Cina per numero cumulativo di domande di brevetto di guida autonoma.

Ti potrebbe interessare: Volkswagen-Bosch: arriva l’ok per il via ai lavori sulla guida autonoma

Looks like you have blocked notifications!