in

Bertone annuncia il ritorno con una inedita supercar

Bertone pare intenzionata a ritornare nel panorama dell’auto in occasione dei 110 anni dalla sua fondazione

Bertone Teaser

Torna l’iconica Bertone! La celebre carrozzeria italiana, fra le più note e apprezzate in ogni parte del mondo, pare intenzionata a ritornare nel panorama dell’auto in occasione dei 110 anni dalla sua fondazione; lo farà con una inedita supercar che, a ben guardare dai primissimi teaser proposti, sembra ricalcare alcuni tratti stilistici tipici delle sportive del passato di casa Bertone.

Una notizia capace di stuzzicare la curiosità di tanti appassionati rimasti fortemente legati alle vetture della celebre carrozzeria torinese; sono in tanti quelli che vorrebbero rivedere su strada un modello a marchio Bertone. Sebbene non sia chiara, e non è stata nemmeno diramata, la data dell’effettiva presentazione, i teaser lasciano presagire un debutto pressoché imminente ovvero decisamente possibile già entro la fine dell’anno.

Bertone Teaser

La supercar proposta da Bertone potrebbe disporre di un propulsore posizionato centralmente

Dai primissimi teaser emerge un aspetto tipico di una supercar a motore centrale in cui le linee tese diventano qualcosa di imprescindibile, in accordo con la storia stessa di casa Bertone. Emerge poi un legame che dovrebbe essere stretto con l’Alfa Romeo 33 Carabo disegnata da Marcello Gandini; perlomeno sulla base dei frequenti richiami ad immagini della supercar del Biscione del 1968 ampiamente richiamata nei social del carrozziere.

A ben guardare la silhouette laterale proposta dalle immagini di Bertone, si scorge il triangolo tipico delle fiancate della Lancia Stratos Zero del 1970, sempre di Gandini: il frontale dovrebbe richiamare la celebre forma a cuneo della Lamborghini Countach.

Tuttavia, lo stile anteriore e posteriore sembra prevedere un nuovo approccio, con un’enfasi rivolta all’illuminazione a LED e sui pannelli della carrozzeria a contrasto in tema di colore. La presenza di scarichi nella parte posteriore suggerisce che il modello utilizzerà un tradizionale propulsore a combustione interna. In generale si tratterà di una supercar dal profilo basso e fortemente affilato con una evidente caratterizzazione stilistica a cuneo.

La nuova supercar è la prima auto a marchio Bertone dopo la Nuccio, presentata nel 2012. Segna quindi il ritorno della carrozzeria che aveva dichiarato fallimento nel 2014. Il marchio è stato acquistato dai fratelli Mauro e Jean-Franck Ricci, che gestiscono la società di consulenza tecnologica Akka, nel 2016. Due anni dopo, Akka ha presentato la Smart Bertone, una profonda rivisitazione della Smart Fortwo Electric Drive. La sua potenza era stata aumentata da 79 a 276 cavalli grazie a un motore aggiuntivo e a un sistema di recupero dell’energia cinetica (KERS) ispirato a quello già utilizzato in Formula 1. Un bodykit aggressivo e uno spoiler posteriore progettato internamente sono stati aggiunti per enfatizzare le credenziali sportive dell’auto.

Bertone Teaser

Oggi il portafoglio di Akka copre l’intero processo di sviluppo di un’auto, dai concetti di produzione ai sistemi elettrici e altro ancora, con la tecnologia di guida autonoma già in cantiere. L’azienda ha già lavorato con marchi del calibro di Aston Martin, Ford e col Gruppo Volkswagen, tra gli altri. Data la sua ricca esperienza passata, è quindi probabile che la consulenza giocherà un ruolo chiave nello sviluppo della supercar a marchio Bertone. L’obiettivo dichiarato della nuova Bertone è quello di “posizionarsi al vertice del segmento delle auto ad alte prestazioni, sfruttando la ricca storia del marchio italiano e creare nuove ed eccitanti possibilità per il futuro”.

Sembra che tu abbia bloccato le nostre notifiche!