in

BMW abiliterà il “Multi Contract Plug&Charge” nel 2023

Grazie a ISO 15118, il veicolo si autentica e trasmette i dati contrattuali del cliente archiviati al suo interno senza bisogno di una connessione

BMW ha annunciato il lancio di Plug&Charge nei primi modelli a partire dalla metà del 2023, consentendo ai clienti di utilizzare i punti di ricarica pubblici senza una carta di ricarica o un’app.  Plug&Charge può infatti semplificare la ricarica rispetto al rifornimento di un’auto convenzionale. Il conducente collega il veicolo elettrico al punto di ricarica e la colonna e l’auto fanno il resto poiché il cavo trasporta sia alimentazione che dati.

BMW ha annunciato il lancio di Plug&Charge nei primi modelli a partire dalla metà del 2023

Grazie a ISO 15118, il veicolo si autentica e trasmette i dati contrattuali del cliente archiviati al suo interno senza bisogno di una connessione internet. Non c’è da stupirsi che BMW Charging consideri la nuova funzione “conveniente” (anche se parleremo delle difficoltà precedenti più avanti).

Inoltre, la loro offerta è davvero straordinariamente flessibile. Il BMW Group è la prima casa automobilistica a integrare nella propria offerta una funzionalità multi-contratto. I clienti possono archiviare i contratti di almeno cinque diversi fornitori nel veicolo e utilizzare le stazioni di ricarica di questi operatori nel modo descritto.

Eppure, c’è una condizione. Sì, i conducenti possono utilizzare i servizi di ricarica oltre al proprio account BMW Charging. Tuttavia, i fornitori di servizi a pagamento diversi memorizzati nel sistema BMW devono far parte della rete eRoaming di Hubject. La società a febbraio ha lanciato l’Open Plug&Charge Protocol (OPCP) per consentire l’accesso gratuito a Plug&Charge e standardizzare l’ecosistema emergente.

BMW
BMW ha annunciato il lancio di Plug&Charge nei primi modelli a partire dalla metà del 2023

Hubject ha osservato al lancio che il protocollo “ha aumentato la compatibilità tra tutti i partecipanti al mercato” per sviluppare le loro applicazioni Plug&Charge. L’OCPC è anche ciò che consente la “gestione multi-contratto”, come offrirà la BMW. Ma perché un altro protocollo quando c’è uno standard? La casa tedesca integrerà gli standard attuali e futuri di ISO-15118-2 e ISO 15118-20 a partire dal 2023.

Ti potrebbe interessare: BMW: le nuove batterie aumenteranno l’autonomia e le velocità di ricarica del 30%

Sembra che tu abbia bloccato le nostre notifiche!