in

BMW lancia la sua prima “safety car” elettrica

BMW
BMW

Partner storico della MotoGP, BMW svela la sua primissima “safety car” elettrica. La i4 M50 si troverà così davanti ai motociclisti durante il MotoE World Championship, controparte elettrica della MotoGP che conserva una M5.

L’unica auto elettrica ufficiale della MotoGP (MotoE) sarà ora silenziosa e priva di emissioni. BMW, partner di lunga data del motomondiale, annuncia un piccolo sviluppo con una safety car elettrica.

MotoGP: BMW svela la sua primissima “safety car” elettrica

Questa è la i4 M50, recentemente svelata e vestita appositamente per il suo ruolo di leader. Da notare che questa i4 rimane per il momento una safety car solo per il campionato MotoE, e non (ancora) per la MotoGP, che conserva una flotta composta da M3, M4, M5 CS e persino M8. Sostituisce un’auto già parzialmente elettrificata: la i8.

La berlina da 544 cv, con doppia motorizzazione, non avrà problemi di autonomia in queste condizioni dove le distanze percorse, anche a velocità molto elevate, sono contenute. La vettura farà il suo debutto al Gran Premio d’Austria il 15 agosto.

Avrete probabilmente notato la piccola particolarità estetica di questo i4, con una griglia verde retroilluminata, una scelta di colore sicuramente frutto di ragionamento e non una mera casualità.

Ti potrebbe interessare: BMW Serie 2 Coupé: si rinnova accentuando il dinamismo

BMW
Partner storico della MotoGP, BMW svela la sua primissima “safety car” elettrica: la i4 M50

Ti potrebbe interessare: BMW: Un rischio prevedere una data di scadenza per le auto a combustione

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *