in

BMW M2: con il kit Manhart la M2 raggiunge potenze ancora maggiori

Lo stile e le modifiche della M2 firmata Manhart

BMW M2

Circa due settimane fa, la BMW ha tolto i veli alla nuovissima M2. Immediatamente, la maggior parte degli appassionati di automobili con il dono della vista desiderava che la casa automobilistica non l’avesse mai fatta vedere.

Non solo l’auto sembra incompiuta da molte angolazioni, ma pesa anche solo pochi chili in meno rispetto alla più grande M4, vanificando lo scopo di scegliere l’auto sportiva più piccola. Tuttavia, mentre i puristi detestano la direzione scelta dalla BMW, la BMW M2 del 2023 venderà sicuramente tanto e alcune persone saranno piuttosto felici di essere viste in pubblico con l’auto. Ma cosa accadrebbe se volessi attirare ancora più attenzione al tuo arrivo? Manhart ha la risposta e si chiama MH2 560.

BMW M2 nera Manhart

Come cambia la BMW M2 di Manhart

Quando Manhart ha lavorato sull’F87 M2 di generazione precedente, ha applicato accenti in vinile dorato sulla vernice nera e ha montato le sue ruote tipiche. Lo stesso tipo di trattamento si fa strada per la G87, con ruote Manhart Concave One in una finitura nera opaca di seta con un gessato dorato attorno a ciascun cerchio in evidenza, insieme a numerosi badge Manhart e MH2 560. La fibra di carbonio viene utilizzata per lo spoiler anteriore, lo spoiler posteriore, lo spoiler sul tetto, il diffusore posteriore (con luce centrale in stile F1) e numerosi “accessori aerodinamici”. L’auto può essere fornita con sospensioni coilover complete o semplici molle elicoidali.

Ma come avrai intuito dal nome dell’MH2 560, qui c’è di più che semplici cambiamenti estetici. Come standard, l’M2 produce 453 cavalli e 406 Nm di coppia, ma non era abbastanza per l’elaboratore.

BMW M2 bianca

Manhart ha montato un sistema di scarico in acciaio inossidabile con controllo della valvola e quattro terminali di scarico rivestiti in carbonio o ceramica da 100 millimetri. Insieme a una messa a punto della centralina elettronica, l’MH2 560 genererà 552 CV e 479 Nm di coppia, superando le prestazioni della M4 standard. Anche se non menzionato, siamo sicuri che presto saranno disponibili alcune modifiche anche per l’abitacolo e gli interni. È interessante notare che il design virtuale di Manhart sembra simile alla BMW M2 con parti originali M Performance.

 

Looks like you have blocked notifications!