in

BMW: la prossima generazione di e-drive sarà sviluppata a Steyr

È già in fase di progettazione un nuovo propulsore ad alte prestazioni

Stabilimento BMW Steyr

BMW ha confermato nelle scorse ore che la prossima generazione di e-drive sarà creata nello stabilimento di Steyr (Austria) dal 2025 in poi, con produzione e sviluppo in loco. Allo stesso tempo, la fabbrica si avvia verso un futuro elettrificato. Il Gruppo BMW investirà circa 1 miliardo di euro nello sviluppo delle competenze in quest’area da qui al 2030.

Il significativo aumento della capacità, annunciato dalla società durante un evento tenutosi proprio ieri, garantirà che lo stabilimento di Steyr rimanga l’ubicazione leader per i motori del gruppo automobilistico tedesco.

Stabilimento BMW Steyr
Lo stabilimento BMW Group di Steyr continuerà ad essere fra i più importanti del gruppo

BMW: lo stabilimento di Steyr continuerà ad avere un ruolo importante nel gruppo tedesco

Milan Nedeljković, membro del consiglio di amministrazione di BMW AG e responsabile della produzione, ha dichiarato che questo sito sviluppa e produce motori a combustione interna per BMW e Mini da oltre 40 anni. Un veicolo sui due del Gruppo BMW ad oggi ha già un “cuore” costruito a Steyr.

Dal 2025, l’azienda svilupperà e produrrà anche la prossima generazione di e-drive proprio in questo impianto. Anni di esperienza nel campo della trasmissione fanno del BMW Group Plant Steyr il luogo ideale per la mobilità sostenibile del futuro.

Stabilimento BMW Steyr

In occasione dell’annuncio del progetto, il cancelliere austriaco Karl Nehammer ha dichiarato che l’industria manifatturiera è un partner importante quando si tratta di rafforzare l’Austria come centro commerciale, creare posti di lavoro e promuovere innovazione.

È un fattore molto importante per la lotta efficace e di successo in modo sostenibile contro il cambiamento climatico. Sotto tutti questi aspetti, il Gruppo BMW in Austria è già oggi un’azienda modello. Funziona come un potente motore per un futuro sostenibile del paese, dimostrando ancora una volta che la protezione del clima e la crescita economica non sono contraddittorie, ma possono andare di pari passo.

Stabilimento BMW Steyr

Oltre 600.000 sistemi e-drive verranno prodotti all’anno

Alexander Susanek, amministratore delegato del BMW Group Plant Styr, ha fornito una panoramica di ciò che la produzione di e-drive significa per questo stabilimento. Tale passaggio rappresenta senza dubbio la pietra miliare più importante dall’inaugurazione della fabbrica avvenuta nel 1979.

Verranno prodotti oltre 600.000 sistemi e-drive all’anno, mantenendo un’elevata capacità produttiva per motori diesel e benzina. Entro il 2030, circa la metà di 4400 dipendenti lavorerà nell’elettromobilità. Questo rappresenta anche un enorme passo in avanti verso la sicurezza dei posti di lavoro a lungo termine presso l’impianto di Steyr.

Stabilimento BMW Steyr

In futuro, proprio questo luogo produrrà tutte le componenti principali per l’innovativo sistema e-drive: il rotore e lo statore, la trasmissione, l’inverter e l’alloggiamento. Queste parti verranno poi installate su due nuove linee di montaggio.

Per svolgere questi compiti, le aree di produzione esistenti verranno rinnovate e creati dei nuovi spazi. Un capannone di produzione a due piani ospiterà due linee di montaggio per i sistemi e-drive, compreso il montaggio della trasmissione. Il nuovo edificio sarà utilizzato anche per la produzione di elettronica con la tecnologia clean room.

Un secondo nuovo edificio amplierà le aree logistiche. Di conseguenza, la superficie totale produttiva verrà ampliata di circa 60.000 m². Gli investimenti in produzione ammonteranno a circa 710 milioni di euro entro il 2030.

Stabilimento BMW Steyr

È in fase di sviluppo un nuovo e-drive ad alte prestazioni

Come luogo di sviluppo, Steyr ha rivoluzionato il motore diesel e da allora ha continuato a utilizzarlo. Ora, questa storia di successo si ripeterà con i sistemi e-drive. Infatti, nella fabbrica austriaca è in fase di sviluppo un nuovo e-drive ad alte prestazioni che stabilirà una nuova classe di performance.

Frank Weber, membro del consiglio di amministrazione di BMW AG e responsabile dello sviluppo, ha dichiarato che l’azienda sta rafforzando la sede di Steyr continuando ad espandere le competenze nella tecnologia di propulsione elettrica.

Per la prima volta in Austria, verrà sviluppato un motore completamente nuovo. Verranno investiti circa 230 milioni di euro in questi nuovi e-drive ad alte prestazioni da qui al 2030. Infine, un terzo dei 700 sviluppatori presenti a Steyr lavora già nella mobilità elettrica. Entro il 2030, questo numero aumenterà a circa il 90%.