in ,

BMW vuole battere Tesla: ecco la strategia della casa bavarese

La leadership del mercato delle auto elettriche ruota intorno al costo delle batterie

bmw 2

Tesla si sta affermando, sempre di più, come un vero e proprio punto di riferimento del mercato delle auto elettriche, staccando nettamente costruttori premium come BMW per quanto riguarda i risultati di vendita. La casa bavarese, però, ha tutta l’intenzione di superare la concorrenza di Tesla e ritagliarsi uno spazio sempre più rilevante nel mercato delle quattro ruote a zero emissioni. Per raggiungere quest’obiettivo, BMW sta definendo una strategia ben precisa. Ecco i dettagli:

BMW vuole superare Tesla grazie a batterie più economiche

La strategia con cui BMW punta a battere Tesla è legata a doppio filo alle batterie. La casa tedesca, infatti, sta lavorando ad un nuovo progetto che porterà a ridurre del 30% il costo delle batterie che, ad oggi, rappresenta l’elemento principale che determina la differenza di prezzo tra auto termiche e elettriche. Il costo di produzione attuale dei pacchi batterie è ancora molto alto e c’è tanta strada da fare per poter ridurre i prezzi delle elettriche.

BMW starebbe, invece, lavorando ad una nuova soluzione che potrebbe essere pronta nel corso del 2025. Secondo le prime informazioni, il nuovo progetto della casa tedesca sarà in grado di offrire una densità di energia superiore rispetto a quanto proposto da Tesla. Il miglioramento dovrebbe essere sensibile e da “doppia cifra” in termini di incremento percentuale rispetto alle soluzioni attuali.

BMW

Da notare, inoltre, che la nuova proposta di BMW dovrebbe essere disponibile in due varianti. Il nuovo sistema di batterie della casa tedesca, infatti, potrebbe essere realizzato in una variante specifica dedicata ai SUV e, quindi, pensata per sfruttare al meglio lo spazio aggiuntivo a disposizione. Una seconda versione, invece, dovrebbe essere dedicata a berline e coupé elettriche del futuro.

In ogni caso, la riduzione dei costi di produzione delle batterie avrà un effetto molto positivo sui costi finali delle auto elettriche di BMW. In questo modo, la casa tedesca potrebbe avere maggiore margine di manovra e ottenere un vantaggio nei confronti di Tesla, potendo proporre soluzioni più economiche oppure con molta più autonomia a parità di prezzo. Staremo a vedere quali saranno le contro misure di Tesla. L’azienda americana, forte di una leadership notevole del mercato, infatti, difficilmente resterà a guardare e potrebbe proporre soluzioni alternative ad alta efficienza nel corso dei prossimi anni.

Leggi anche: Volkswagen “Battaglia serrata per superare le vendite di Tesla nel 2025”