in

Buick Electra GS si propone come l’auto elettrica di lusso ad alte prestazioni

Cosa sappiamo sulla Buick Electra GS

Buick Electra GS

Buick, come molti altri costruttori, sta diventando elettrica. Ma ciò non significa che il marchio rinunci alla sua eredità di alcuni modelli dalle prestazioni eccellenti. A tal fine, CarBuzz ha scoperto i depositi di marchio di General Motors per “Electra GS” presso l’Ufficio brevetti e marchi degli Stati Uniti, il che suggerisce che un veicolo elettrico ad alte prestazioni è work in progress.

Sapevamo da tempo che il nome Electra sarebbe stato ripreso. Innanzitutto, l’Electra Concept è stata presentata nel 2020 come un crossover elettrico da 580 cavalli. CarBuzz ha quindi scoperto un deposito di marchio presso l’Ufficio per la proprietà intellettuale canadese nel dicembre 2021 per il nome Electra, alimentando l’ipotesi secondo la quale nel giro di poco sarebbe arrivata la versione di produzione.

Buick ha confermato la notizia nel giugno 2022 quando il marchio ha annunciato che Electra sarebbe stato il suo primo veicolo elettrico. Più o meno nello stesso periodo, la casa automobilistica ha anche rivelato l’Electra-X in Cina, un secondo concept elettrico che ha presentato in anteprima il linguaggio di design della casa automobilistica. Buick ha rivelato contemporaneamente il concept Wildcat in America come un altro veicolo elettrico con il nuovo logo.

Buick Electra X

Buick Electra GS: le ultime indiscrezioni

Ma mentre la speculazione precedente suggeriva che l’Electra sarebbe stato un modello unico, sembra che il nome verrà applicato a una sfilza di veicoli elettrici. Un commento di Duncan Aldred, vicepresidente globale di Buick e GMC ha parlato dell’ “uso della serie di nomi Electra“, indicando più di un’auto che porterà lo stesso nome.

Riteniamo che il concept Electra-X genererà un crossover di produzione per la Cina che potrebbe arrivare negli Stati Uniti a tempo debito e forse anche in Europa, mentre la targa Electra GS sarà riservata a qualcosa di più sportivo e, si spera, a qualcosa di meno crossover. Ad ogni modo, la sigla Electra fungerà da sottomarca elettrica per Buick, più o meno quello che sta facendo Mercedes che sta usando il marchio EQ per lo stesso scopo.

Per quanto riguarda ciò che potrebbe alimentare l’Electra GS, il propulsore da 582 CV del concept originale non sarebbe un cattivo inizio, ma con la tecnologia Ultium di GM da sfruttare, in teoria potrebbe esserci una configurazione a tre motori elettrici fino a 1.000 cv. Il protoipo originale vantava uno sprint da 0 a 100 km/h inferiore a 4,5 secondi e un’autonomia di 600 chilometri.

Buick Regal GS

Il badge “Gran Sport” ha occupato un posto speciale nei cuori dei fan di Buick da quando è stato introdotto per la prima volta nel 1965 sulla Skylark Gran Sport. A quei tempi, diede alla Skylark il motore più grande che GM avrebbe mai montato in un’auto da strada con un V8 da 7,0 litri che generava 325 CV.

Gli usi successivi sono stati ancora più popolari, tra cui la Gran Sport 400 e l’iconica GSX. Altri usi includevano Riviera GS, Wildcat GS e Century GS. Al momento, nessun modello Buick nella gamma porta il badge GS. L’ultima a farlo è la Regal GS rimossa dalla produzione nel 2020 poiché era basata sulla Opel Insignia europea e Opel è stata venduta al Gruppo PSA, che ora fa parte di Stellantis.

 

Sembra che tu abbia bloccato le nostre notifiche!