in ,

Ferrari Testarossa: Officine Fioravanti presenta il suo restomod

Il motore adesso eroga 500 CV di potenza grazie ad alcuni aggiornamenti

Ferrari Testarossa restomod Officine Fioravanti

Dopo un primo reveal avvenuto lo scorso anno, Officine Fioravanti ha presentato il suo restomod della Ferrari Testarossa. L’aspetto esteriore sembra essere poco diverso dal modello originale, ma include significative modifiche meccaniche che aggiungono 110 CV e riducono il peso complessivo di 130 kg.

Il motore a 12 cilindri da 4.9 litri di cilindrata originale è stato mantenuto, ma i pistoni e gli alberi a camme sono stati rivisti da Officine Fioravanti ed è stato installato un sistema di iniezione a controllo elettronico che ha preso il posto di quello meccanico. Il propulsore raggiunge ora 9000 g/min invece di 6700 g/min.

Ferrari Testarossa restomod Officine Fioravanti
Ferrari Testarossa, il restomod di Officine Fioravanti

Ferrari Testarossa: la supercar di Maranello torna a splendere grazie a Officine Fioravanti

Un interruttore collocato sulla console centrale consente di modificare la potenza del propulsore. Il powertrain standard produce una potenza standard di 390 CV come per le altre Testarossa. L’attivazione dell’interruttore consente di utilizzare tutti i 500 CV derivanti dai numerosi aggiornamenti. La velocità massima è aumentata di 30 km/h, secondo Officine Fioravanti, passando da 290 a 320 km/h.

La Testarossa restomod è dotata di componente moderne come gli ammortizzatori Ohlins regolabili in quattro posizioni, le nuove barre antirollio a sei posizioni, l’impianto frenante Brembo con pinze a sei pistoncini davanti e a quattro pistoncini dietro e lo sterzo ridotto. Sulla console centrale dell’auto sono presenti due pulsanti per selezionare quattro diverse modalità di guida: Wet, Normal, Sport e Race.

Ferrari Testarossa restomod Officine Fioravanti

Officine Fioravanti hanno apportato solo poche modifiche agli esterni. I fari anteriori a scomparsa, ad esempio, utilizzano ora la tecnologia LED. Nella parte anteriore sono stati utilizzati cerchi da 17” mentre in quella posteriore dei cerchi da 18”.

Sebbene si possano notare alcune differenze, il design complessivo del restomod è abbastanza simile al modello standard. L’esemplare nelle foto ha una carrozzeria verniciata di bianco con un rivestimento interno marrone.

I sedili e i pannelli delle portiere sono stati rivestiti in pelle traforata mentre tutte le componenti originali in plastica del cruscotto, della console centrale e delle portiere sono state sostituite da alluminio. Infine, la Ferrari Testarossa restomod è dotato di un telefono Bluetooth che si collega alla console centrale e un set di bagagli su misura che si inserisce nel bagagliaio.

Ferrari Testarossa restomod Officine Fioravanti Ferrari Testarossa restomod Officine Fioravanti

Sembra che tu abbia bloccato le nostre notifiche!