in

Ford ha brevettato un nuovo airbag esterno

La casa americana brevetta un nuovo sistema di sicurezza per le sue auto che prevede l’utilizzo di un airbag esterno

Ford

Ford ha depositato una domanda di brevetto per un airbag esterno che si schiuderebbe da dietro la griglia di un veicolo durante le collisioni. Depositata presso l’Ufficio brevetti e marchi degli Stati Uniti (USPTO) giorno 1 marzo 2021 e pubblicata il 1 settembre, la domanda descrive un sistema di airbag simile a quelli già obbligatori negli Stati Uniti per gli interni dei veicoli come sistema di ritenuta supplementare (SRS ) per proteggere gli occupanti.

Ford brevetta un nuovo sistema di sicurezza con un airbag esterno

Come gli airbag convenzionali, l’airbag esterno utilizzerebbe la pirotecnica per dispiegarsi e gonfiarsi e sarebbe attivato da sensori che rilevano una collisione. In questo caso, tuttavia, l’airbag verrebbe montato nella struttura della parte anteriore di un veicolo, aprendosi da dietro la griglia e coprendo il bordo d’attacco del cofano.

Nell’applicazione, Ford ha affermato che questo sistema potrebbe essere utilizzato nella maggior parte dei tipi di veicoli passeggeri privati, inclusi auto, SUV, crossover, pickup e minivan, nonché taxi o autobus. Potrebbe anche essere utilizzato in veicoli autonomi sempre secondo la casa automobilistica americana.

Ford
Ford brevetta un nuovo airbag esterno che aumenterebbe la sicurezza dei suoi veicoli

Ford non è l’unica azienda a sperimentare gli airbag esterni. Nel 2019, il fornitore di auto tedesco ZF ha mostrato un prototipo di sistema di airbag esterno per gli incidenti con impatto laterale. Progettato per fornire una zona di deformazione aggiuntiva per aiutare ad assorbire l’energia degli impatti, l’airbag esterno potrebbe ridurre la gravità delle lesioni del 40 per cento, aveva affermato ZF all’epoca.

Mentre ZF sembrava abbastanza fiduciosa nella sua tecnologia, sostenendo che software e sensori potrebbero dispiegare l’airbag esterno in soli 100 millisecondi e farlo gonfiare completamente prima del contatto con oggetti o altri veicoli, l’azienda non lo ha ancora messo in produzione. Forse Ford avrà più fortuna con la sua versione avanzata di questa tecnologia.

Ti potrebbe interessare: Ford Super Duty 2023: presentata la nuova generazione del famoso pick-up americano

 

Sembra che tu abbia bloccato le nostre notifiche!