in

Hennessey rivela gli schizzi della Project Deep Space a 6 ruote

C’è interesse attorno al Project Deep Space annunciato da Hennessey, si tratta di un progetto di hypercar elettrica decisamente spettacolare

Hennessey Project Deep Space

C’è grande interesse attorno al Project Deep Space annunciato dai texani di Hennessey, d’altronde si tratta di un progetto di hypercar (definito meglio come Hyper GT) elettrica decisamente spettacolare. Il Project Deep Space è sicuramente stravagante al punto giusto, a cominciare dalle sei ruote a disposizione in accordo con forme filanti e portiere con apertura ad ali di gabbiano. Dotazioni ed elementi che fanno largo utilizzo della fibra di carbonio. La posizione di guida è invece centrale, con layout dei posti all’interno dell’abitacolo che permette di avere a disposizione sedili per quattro persone in un’impostazione stilistica a forma di goccia: la potenza complessivamente erogata dovrebbe rasentare i 2.400 cavalli, mentre il costo al pubblico potrebbe partire da 3 milioni di dollari. Hennessey prevede di ragionare su una piccola serie di vetture, circa 105 esemplari, con avvio della produzione previsto nel 2026.

Ora Hennessey Performance ha diffuso i primi due schizzi relativi alla Project Deep Space, utili per tracciare le basi del layout e delle effettive proporzioni della vettura. In ogni caso si tratterà della vettura più estrema del futuro listino del costruttore texano. A Car and Driver, John Hennessey ha ammesso che il problema più grande dell’elettrificazione secondo il suo punto di vista era legato al peso.

La Project Deep Space di Hennessey è nata quasi per caso

L’idea di dare vita alla Project Deep Space, in Hennessey, è nata quasi per caso. Pare che il progetto è stato avviato da uno schizzo impostato sul retro di una busta. John Hennessey ha quindi descritto la sua idea al capo del design Nathan Malinick, con la proposta che includeva sia sei ruote motrici, per massimizzare la trazione, sia una posizione di guida centrale. Questo è affiancato da due sedili per i passeggeri così come già fatto a suo tempo sull’iconica McLaren F1 ma include anche un sedile “VVIP” completamente reclinabile nella parte posteriore.

Hennessey Project Deep Space
Uno schizzo della futura Hennessey Project Deep Space

Tuttavia, una volta compreso che le sei ruote avrebbero comportato un notevole allungamento del passo l’idea iniziale ha subito una svolta. Si è pensato quindi di virare verso una carrozzeria allungata, fortemente moderna e caratterizzata dall’alimentazione elettrica capace di fornire silenziosità e prestazioni, “quindi il sedile posteriore sarà come il sedile executive in un jet privato”, ha ammesso John Hennessey a Car and Driver.

L’incremento del numero di ruote motrici introduce vantaggi in termini di trazione per i propulsori ad altissime prestazioni. Con 400 cavalli a disposizione su ognuno dei 6 propulsori utilizzati, il Project Deep Space avrebbe a disposizione 2.400 cavalli utili a superare Rimac Nevera (1.880 cavalli) e Lotus Evija (2.000 cavalli)

Hennessey ha ammesso anche che la scocca sarà realizzata in fibra di carbonio e sarà lunga circa 6 metri: si accederà all’abitacolo attraverso porte che si aprono ad ali di gabbiano con apertura divisa, con i 2/3 superiori che si spostano verso l’alto mentre la sezione inferiore si sposta verso il basso. Non sono ancora state diffuse informazioni dettagliate sulle prestazioni, ma Hennessey afferma che il piano è quello di creare la quattro posti più veloce di sempre da fermo a 320 km/h di velocità. Né ci sono informazioni sull’autonomia o sulla capacità di ricarica.

La prima versione è già stata venduta, dopo che Hennessey ha mostrato i bozzetti a un cliente reale. La futura Hyper-GT è stata acquistata dallo stesso possessore di una Venom F5 in Mojave Gold: “era nel mio target personale e ha immediatamente ordinato la prima auto. Quanti altri ragazzi ci sono là fuori? Non ne sono sicuro, ma so che in questa fetta di mercato le persone vogliono avere qualcosa di completamente diverso da ciò che possiedono i loro amici e rivali”, ha aggiunto Hennessey.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.