in ,

Hyundai Grandeur: restomod ad alto tasso di eleganza

La Heritage Series Grandeur mescola lo stile squadrato di una mitica Hyundai Grandeur di prima generazione con una serie di spunti moderni

Hyundai Grandeur

Hyundai ha celebrato il 35esimo anniversario della sua berlina di lusso, Grandeur, introducendo una versione in “salsa” restomod elettrica. Parliamo dell’ultimo di una serie di concept unici che celebrano alcuni dei modelli storici più importanti del costruttore coreano. La Heritage Series Grandeur mescola lo stile squadrato di una mitica Hyundai Grandeur di prima generazione con una serie di spunti moderni in uno stile che Hyundai ha soprannominato “retro-futurismo”.

La grande griglia cromata disposta sulla sezione anteriore rappresenta una delle caratteristiche stilistiche ora aggiornate, grazie all’introduzione di nuovi fari a LED progettati per imitare l’aspetto dei pixel, simili a quelli che oggi Hyundai utilizza sulla elettrica Ioniq 5. Le luci posteriori sono state aggiornate in maniera del tutto simile, mentre i nuovi cerchi ruota e i rivestimenti laterali si aggiungono al look retrò.

Hyundai Grandeur

In contrasto con l’esterno, rimasto in gran parte invariato, l’interno è stato completamente ridisegnato. I quadranti e il cruscotto tradizionali sono stati sostituiti da un quadro strumenti digitale che scorre senza soluzione di continuità in un sistema di infotainment widescreen. La plancia, ispirata ad un pianoforte, contiene anche una soundbar integrata, che funziona in combinazione con un sistema audio a 18 altoparlanti per produrre un’acustica “simile a quella di una sala da concerto”.

La console centrale della Hyundai Grandeur è sostituita da uno schermo

Un secondo schermo nella console centrale viene utilizzato per controllare il sistema audio, insieme a varie funzionalità relative alla guida della Hyundai Grandeur. Questa schermata controlla anche la caratteristica più unica della Heritage Series Grandeur: un pianoforte virtuale, sviluppato dal produttore di strumenti musicali Samick.

Hyundai Grandeur

Il bracciolo tra i sedili anteriori nasconde un vano portaoggetti segreto, con un selettore del cambio in metallo che spunta dalla consolle centrale, e l’abitacolo è rifinito con una combinazione di legno e materiali lucidi. Anche l’abitacolo posteriore ha ricevuto una completa riprogettazione. Il rivestimento in velluto bordeaux è completato da schienali in pelle nappa e illuminazione speciale, incluso quello che Hyundai chiama uno “specchio infinito” circondato da LED.

Hyundai Grandeur

La Hyundai Grandeur ha sostituito il suo tradizionale propulsore a benzina da 2.0 litri con un’unità elettrica, anche se Hyundai non ha specificato quale propulsore è stato effettivamente adoperato. L’originale Grandeur, che è stata costruita sulla stessa piattaforma della Mitsubishi Debonair, non è mai arrivato nei mercati d’occidente, sebbene si sia rivelata un successo in Corea del Sud. Il concept si unisce alla Hyundai Pony restomod che fa parte della medesima serie Heritage di Hyundai, che vede le auto iconiche del passato del marchio ora restaurate e riviste per i nostri giorni. Una versione ricostruita del Galloper, il primo SUV di Hyundai, dovrebbe unirsi alla serie in futuro.

Lascia un commento