in

Hyundai i10, futuro da elettrica low cost: sfiderà la Dacia Spring

Il futuro della Hyundai i10 come economica auto elettrica sembra ormai scritto: cercherà di dare filo da torcere alla Dacia Spring.

Hyundai i10

La Hyundai i10 ha davanti a sé un futuro da piccola auto elettrica economica. È obiettivo della Casa sudcoreana quello di affrontare la Dacia Spring in Europa nel campo della mobilità urbana a zero emissioni. L’impegno per le city car EV sta iniziando a prendere forma.

La dirigenza è determinata a prendere d’assalto il mercato delle elettriche low cost. Nel Vecchio Continente sono disponibili pochissime esemplari del genere. Eppure, tale nicchia è chiamata a ricoprire un ruolo cruciale e di primo piano nel processo di transizione ecologica. Hyundai punta a essere leader di categoria.

Hyundai i10: a scuola dalla Dacia Spring

Hyundai i10

Il marchio prevede lo sviluppo di un EV compatto accessibile. Circa un anno fa sono trapelate le prime indiscrezioni riguardo a una concorrente per la compagnia rumena. Dopo un lungo periodo senza notizie in marito, un alto funzionario dell’azienda ha chiarito diverse questioni.

Andreas-Christoph Hofmann, Head of Marketing di Hyundai Europe, ha confermato il desiderio della società di lanciare un EV small-size caratterizzato dal prezzo di vendita abbordabile. Tuttavia,  ci vorrà del tempo per concretizzare l’idea in un veicolo di serie.

Hyundai i10

Gli operatori della filiera stanno accelerando i loro piani di elettrificazione mentre l’Europa inasprisce le normative sulle emissioni. Abbiamo il chiaro esempio del Gruppo Volkswagen, già operativo sulla sua nuova famiglia di piccole elettriche. Certi esemplari saranno commercializzati sotto i marchi Volkswagen, Skoda e CUPRA.

Hofmann ha evidenziato l’intenzione della società rappresentata di intraprendere un percorso simile a quello progettato Gruppo Volkswagen. Detto altrimenti, l’obiettivo è fissato a 20.000 euro. Le criticità presentate dall’elettrificazione dei mezzi dal carattere “urban” rende complicato averli redditizi.

Hyundai ha deciso di lanciare 11 new entry green in Europa entro il 2030. In tal caso ci riferiamo alla naturale sostituta della Hyundai i10. Il modello, lo ricordiamo, ha presentato in anteprima una generazione nel 2019. Pertanto, c’è ancora parecchio strada da fare prima di parlare di una rimpiazzo o, direttamente, di un cambio generazionale. È uno dei pochi modelli del segmento che, ad oggi, non ha ceduto all’elettrificazione.

Sembra che tu abbia bloccato le nostre notifiche!