in ,

Lancia Lambda

lancia lambda

lancia lambdaNata nel 1922, e prodotta dal 1923 al 1932, la Lancia Lambda è il primo modello di automobile ad avere una struttura portante che sostituisce i longheroni fino ad allora utilizzati e sui quali andava imbullonata la carrozzeria. La tenuta di strada della Lambda Lancia, concepita dal genio di Vincenzo Lambda, surclassava tutte le auto contemporanee.

La Lambda costituì il rilancio commerciale ed internazionale della Lancia, pur se la prima serie deluse le aspettative della clientela più facoltosa che desiderava un’auto di maggiore cilindrata.

Alla Lancia Lambda, seguì quindi la più potente Lancia Dilambda, il cui nome era uno splendido richiamo alle origini stesse della Lancia, con la sua prima auto prodotta, la Alfa, e la sua versione più potente la Dialfa, la seconda auto prodotta dalla Lancia nel 1908, in soli 23 esemplari. Il genio innovatore di Vincenzo Lancia rivoluzionò il concetto di telaio, rendendolo parte integrante del design dell’auto stessa. Per la prima volta nella storia dell’auto, la Lancia Lambda non era una struttura portante, un telaio con più o meno elaborate aggiunte che fungevano da abitacolo, ma un’auto il cui telaio stesso era concepito in stretta connessione con la scocca, tanto che il design della scossa influiva pesantemente sulle prestazioni dell’auto. Vincenzo Lancia, con la sua Lambda, ha creato la prima auto d’epoca di concezione moderna. Le quotazioni ufficiali, ancora in lire, vanno dai 350milioni della prima serie ai 200milioni della serie più recente.

Sembra che tu abbia bloccato le nostre notifiche!