in ,

Lancia Stratos Rally

lancia Stratos rally

lancia Stratos rallyNata allo scopo di vincere il campionato rally, la Lancia Stratos era dotata dello stesso motore della Ferrari Dino e vinse nel 1974, nel 1975 e nel 1976. Le regole impongono che un’auto per poter gareggiare faccia parte di una produzione di almeno 500 esemplari: la casa automobilistica ne utilizzò solamente 40 e gli altri rimasero invenduti per anni ed anni, nonostante fosse un’auto dotata di ottima manovrabilità e buone prestazioni. Il motivo è forse da ricercarsi nell’abitacolo stretto, nella pessima retro visione e nel volante posizionato al centro, che rendono l’auto poco adatta ad un utilizzo quotidiano. Dalla sua parte poteva però vantare la leggerezza: costruita per due terzi in fibra di vetro pesa poco più di 908 kg.

Il motore della Lancia Stratos fu preso in prestito dalla Fiat Dino 246: motore centrale V6 da 190 CV, con quattro alberi a camme a catena, si trova a 15 cm dalla testa del pilota.

Il valore di mercato della Lancia Stratos è parecchio oscillante, da considerare comunque i pochi esemplari prodotti, la si vede in vendita presso privati anche a 70 mila euro.