in

Maserati MC20: arriva il richiamo per i fari difettosi

Richiamo per la Maserati MC20

Maserati MC20

La Maserati MC20 è l’alba di una nuova era per il costruttore italiano sinonimo di lusso e sportività. Una supercar a motore centrale alimentata da un V6 biturbo da 621 cavalli e costruita su una piattaforma che strizza l’occhio all’elettrificazione è un modo garantito per un modello a prova di futuro, soprattutto quando è affascinante come la MC20. Ma a Maserati non piacerà il fatto che l’MC20 non abbia avuto un inizio di vita facile e, nonostante sia una novità sul mercato, sta già accumulando richiami.

Secondo richiamo in pochi mesi per la Maserati MC20

Il primo richiamo è stato nel novembre dello scorso anno, quando un rischio di incendio per i modelli del marchio Maserati includeva anche la MC20, ma la supercar ha subito un altro richiamo, anche se molto meno grave.

Questo nuovo richiamo riguarda l’elettronica, e diciamo che l’elettronica sulle auto italiane non ha proprio una bella reputazione. Secondo l’NHTSA, 56 MC20, che sono già state vendute per il 2022, hanno i fanali posteriori difettosi. Secondo l’agenzia potrebbero tremolare in determinate condizioni di frenata. Sempre prudente, l’NHTSA afferma che il rischio di un incidente è aumentato poiché un’auto che segue potrebbe non vedere quando stai rallentando.

Considerando che i freni carboceramici della MC20, con pinze Brembo anteriori a sei pistoncini e posteriori a quattro pistoncini, possono fermare la supercar da 100 km/h in soli 33 metri, un’auto di fascia minore che viaggia troppo vicino avrebbe bisogno di molto più spazio di frenata per arrestarsi completamente, soprattutto in caso di emergenza.

Sebbene 56 auto siano a rischio, non tutti i modelli in vendita hanno le luci difettose. Pertanto, i proprietari possono portare le loro auto presso il concessionario più vicino dove Maserati ispezionerà i fanali posteriori e sostituirà i cluster se necessario. Questo controllo sarà senza alcun costo per il cliente, giustamente. Qualora, invece, i proprietari abbiano già sostituito a proprie spese il gruppo ottico posteriore, Maserati rimborserà al cliente le spese relative alla sostituzione. Le lettere di notifica verranno inviate solo dal 3 giugno 2022, ma fino ad allora non c’è alcun motivo reale per non guidare l’auto. Bisogna solo fare attenzione in fase di frenata improvvisa assicurandosi che non ci sia qualcuno dietro che non presta attenzione o che ti segue troppo da vicino.