in ,

Mazda RX7

Mazda RX7

Mazda RX7La Mazda RX7 fu presentata in America nel 1978 e godette sin dall’esordio di una discreta fortuna di mercato. Le liste d’attesa erano sempre più lunghe, nonostante esportasse 4000 vetture al mese era sempre in difetto nell’evadere gli ordini. Questo portò la vettura ad essere venduta anche al mercato nero, ad un prezzo maggiorato di 3000 dollari rispetto a quello di listino!

La produzione della Mazda RX7 terminò nel 1985 e quasi mezzo milione di esemplari erano stati venduti: il successo è da ricercarsi nella precisione svizzera della meccanica e nel design europeo.

La peculiarità della Mazda RX7 è il motore rotante,  progettato da Felix Wankel, messo a punto dagli ingegneri della Madza. Ispirata alla NSU Ro80 l’auto fu una delle più ammirate degli anni ’70.

Curiosità: nonostante fosse concepita come vettura a due posti si dovette ricavare lo spazio per un piccolo sedile posteriore, a causa di una legge giapponese, promulgata per scoraggiare gli automobilisti single, che imponeva a tutte le automobili di avere più di due posti.