in

Mercedes-AMG GLC 63: perde quasi tutto il camouflage [FOTO SPIA]

La nuova generazione di Mercedes-AMG GLC 63 perde quasi per intero il suo camouflage nelle ultime foto spia.

Mercedes logo

Com’è naturale che fosse, i prototipi dell’imminente Mercedes-AMG GLC 63 abbandonano gran parte del loro camuffamento da quando si è tirato su il velo alla nuova GLC. Gli ultimi scatti emersi ritraggono l’ammiraglia high-performance della famiglia nella sua vera essenza, mostrando i componenti atti ad accompagnare il propulsore ibrido plug-in estremamente potente.

L’ultimo muletto avvistato da CarScoops ritrae solo i paraurti e le minigonne laterali avvolti, lasciando poco spazio all’immaginazione. In realtà, gli unici pannelli della carrozzeria differiscono dalla versione “normale”, sebbene ulteriori elementi la distinguono come le sospensioni ribassate, le ruote maggiorati e i freni più robusti.

Mercedes-AMG GLC 63 perde i veli nei test su strada

Mercedes-AMG GLC 63

La Mercedes-AMG GLC 63 di prossima generazione dovrebbe presentare un kit carrozzeria specifico, per sottolineare il distacco dalle AMG Line di minor calibro. Dei tratti peculiari si segnalano le allargate prese d’aria del paraurti anteriore, la griglia Panamericana dal forte carattere sportivo, le estese longherine sottoporta, l’imponente spoiler posteriore e il prominente diffusore posteriore con quattro tubi di scarico.Mercedes-AMG GLC 63

In tale occasione si è intravisto l’abitacolo, che, da previsioni, pare pressoché identico alle altre GLC. Il quadro strumenti digitale indipendente è da 12,3 pollici, il touchscreen centrale da 11,9 pollici fortemente inclinato sulla console centrale, e il display head-up a colori. L’AMG ottiene in dote dei sedili avvolgenti dal forte carattere sportivo e un rivestimento in stile scamosciato per il volante a fondo piatto. Inoltre, si crede ci saranno accenti sportivi quali parti in metallo e fibra di carbonio.

Mercedes-AMG GLC 63

L’aspetto principale è comunque rappresentato dal propulsore ibrido plug-in collocato sotto il cofano. Un quattro cilindri turbo da 2,0 litri sostituirà il V8 biturbo da 4,0 litri del modello uscente, alla pari della C63. Tuttavia, grazie all’assistenza del motore elettrico montato posteriormente, la potenza erogata crescerà, con conseguente miglioramento dei valori prestazionali.

Mercedes-AMG ha precedentemente affermato che il nuovo sistema ibrido plug-in genererà oltre 650 CV (480 kW). Ciò renderebbe la Mercedes-AMG GLC 63 di gran lunga superiore alla rivale BMW X3 M. Il debutto avverrà nel prosieguo del 2022, sia nelle declinazioni suv sia coupé-suv.