in

Mercedes-AMG GT 63 SE Performance: 831 CV e 1.400 Nm per il PHEV

Mercedes-AMG GT 63 SE Performance
Mercedes-AMG GT 63 SE Performance

Era uno dei modelli più attesi per questo settembre ed è finalmente realtà. Con l’obiettivo di mostrarla al pubblico al prossimo Motor Show di Monaco, il team di Affalterbach ha svelato oggi tutti i dettagli e le immagini ufficiali della Mercedes-AMG GT 63 SE Performance a quattro porte.

A livello estetico le modifiche sono minori, limitate alle targhette ‘E Performance’ e al coprispina nella parte posteriore. Vengono proposti anche i nuovi cerchi in lega leggera da 20 e 21 pollici , ciascuno in due varianti di colore. Il set è completato dall’AMG Night Package II o da una combinazione del Night Package e del Carbon Package.

Le immagini della nuova Mercedes-AMG GT 63 SE Performance rivelano alcune sottili modifiche agli interni, come i display e le funzioni specifiche del propulsore ibrido. Ciò include la grafica sullo schermo dell’infotainment che mostra il flusso di potenza del sistema. È interessante notare che anche i passeggeri dei sedili posteriori possono accedere alle informazioni sul flusso di energia.

Non tenendo conto di Project One, è il veicolo di produzione più potente della casa automobilistica, poiché ospita un motore biturbo V8 da 4,0 litri che funziona in combinazione con un motore elettrico situato sull’asse posteriore. Questo motore è integrato in una trasmissione a due velocità con trasmissione elettrica.

Né manca un differenziale posteriore a slittamento limitato a controllo elettronico. Complessivamente, la Mercedes-AMG GT 63 SE Performance a quattro porte produce ben 831 CV (620 kW) di potenza e 1.400 Nm di coppia massima. L’auto dispone anche di un generatore di avviamento a cinghia con 14 CV.

Il team di ingegneri di Affalterbach ha lavorato a stretto contatto con il negozio di motori Mercedes-AMG Formula 1 nel Regno Unito per creare un pacco batteria potente ma leggero. La batteria da 6,1 kWh punta la bilancia a 89 kg. Complessivamente, il pacchetto elettrico produce 204 CV (152 kW), quindi è focalizzato sulla potenza, non sull’autonomia.

Pensiamo che la GT 63 dichiari un’autonomia elettrica di soli 12 chilometri, quindi non basta nemmeno per conseguire l’ etichetta ambientale ZERO della DGT. Ovviamente è più veloce della GT Black Series Coupé, in quanto dichiara da 0 a 100 km/h in appena 2,9 secondi (contro 3,1 secondi) e impiega meno di 10 secondi per raggiungere i 200 km/h.

Ti potrebbe interessare: Mercedes eliminerà circa il 50% delle sue varianti di motore a causa di Euro 7

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *