in

Mercedes AMG GT E Performance: nuove foto spia della versione ibrida

Ecco alcuni dettagli sulla prossima AMG GT, la prima in versione ibrida

Mercedes AMG GT E Performance

Svelata nel 2014, la Mercedes AMG GT sta “invecchiando”, soprattutto perché la piattaforma che utilizza è in realtà ancora più vecchia, ricordando la SLS AMG, lanciata nel 2010.

Nonostante sia così vecchia, la soluzione spaceframe in alluminio con cambio transaxle e motore anteriore è probabilmente più high-tech di quella che utilizzerà il suo successore, ma ha una serie di problemi che verranno risolti.

Costruita su una nuova piattaforma condivisa con l’ultima generazione di SL Roadster, che ora è in versione esclusivamente AMG, la Mercedes AMG GT 2023 ha almeno due vantaggi integrati che il suo predecessore non aveva in termini di design.

Mercedes AMG GT ibrida: cosa sappiamo al momento

Mentre la Mercedes AMG GT basata su SLS è l’unico veicolo di produzione della Mercedes che utilizza ancora un sistema di servosterzo idraulico, il nuovo modello passerà allo sterzo elettrico, che può essere regolato più finemente per fornire l’esatto feedback che l’automobilista vuole.

Mercedes AMG GT E Performance

In secondo luogo, nonostante gli ovvi vantaggi dinamici e di peso dello space frame in alluminio, della trasmissione transaxle e del posizionamento anteriore del motore, l’attuale GT ha sempre avuto problemi a trasferire la coppia del V8 sull’asfalto perché è a trazione posteriore.

La nuova Mercedes AMG GT sarà disponibile solamente con trazione integrale. Ciò dovrebbe aiutarla a fornire tutta la potenza extra in modo molto più fluido, rendendola un veicolo ancora più prestazionale rispetto al suo predecessore.

A proposito di potenza extra, la Mercedes-AMG GT 63 SE Performance del 2024 batterà anche la potente SLS AMG Electric Drive, che aveva fino a 816 CV grazie a ben quattro motori elettrici. Essenzialmente un veicolo ibrido plug-in a trazione integrale, il modello top di gamma è destinato a ricevere lo stesso propulsore della Mercedes di serie più potente fino ad oggi, la coupé a quattro porte GT 63 E Performance.

Il V8 biturbo da 4,0 litri con 639 CV è stato abbinato a un motore elettrico che eroga 204 CV, due cambi e una leggera batteria agli ioni di litio. Il peso aumenterà, chiaramente, dovendo presentare tutta la propulsione elettrificata in aggiunta, ma il boost di potenza dovrebbe compensare alla grande.