in

Mercedes: notizie preoccupanti per i clienti

Mercedes avvisa che a causa della crisi per mancanza di microchip i tempi di attesa per le sue nuove auto arriveranno anche a più di 1 anno

Mercedes-Benz
Mercedes-Benz

All’inizio di questo mese, il CEO di Mercedes, Ola Kallenius, ha dichiarato che l’attuale crisi della carenza di chip semiconduttori continuerà probabilmente nel 2023. Alcuni analisti del settore in precedenza ritenevano che le cose avrebbero dovuto essere per lo più risolte entro la fine del 2022. Con il passare del tempo, ciò sembra meno probabile. E quando la fornitura di chip è insufficiente, l’assemblaggio finale del veicolo non può essere completato. Abbastanza chiaramente, questo porta a un arretrato di ordini.

Secondo Reuters, Kallenius ha aggiornato la situazione su un quotidiano tedesco alla fine della scorsa settimana, dove ha affermato che i clienti possono ora aspettarsi tempi di attesa di oltre un anno. “La domanda è enorme in Mercedes e allo stesso tempo ci sono purtroppo gravi limitazioni”, ha detto alla Frankfurter Allgemeine Zeitung. “Per alcuni modelli, i tempi di attesa sono più lunghi di quanto vorremmo, in alcuni casi oltre un anno”.

Il dirigente non ha dichiarato quali modelli sono stati interessati, ma è abbastanza giusto presumere che i ritardi copriranno una vasta gamma, inclusa la nuovissima Mercedes EQS. Kallenius e Mercedes non sono gli unici a pensare che la crisi dei chip sarà ancora con noi tra due anni. Anche il collega marchio di lusso tedesco BMW condivide questa valutazione.

Mercedes si è unita a tutte le principali case automobilistiche nel tentativo di convertire la sua intera gamma in modelli puramente elettrici a batteria. Ci sono buone possibilità che questa transizione sarà completata entro il 2030, cinque anni prima che l’Europa miri a vietare la vendita di nuovi veicoli passeggeri con motore a combustione.

Ti potrebbe interessare: Leclerc consiglia George Russell sulla sua nuova sfida alla Mercedes

Lascia un commento