in

Nel 2022 l’ultima Pagani Zonda della Serie 760: sarà una Roadster

La storia della Pagani Zonda sta per concludersi: non prima però di aver mostrato un’ultima variante della mitica Serie 760

Pagani Zonda

La storia della Pagani Zonda sta per concludersi. Non prima però di aver mostrato un’ultima variante della mitica Serie 760 che risulta comunque uno dei modelli più apprezzati dal visionario fondatore del marchio, Horacio Pagani e dai competenti ingegneri che lavorano a stretto contatto col suo forte carisma. Il 2022 sarà infatti l’anno del quinto e ultimo esemplare di Pagani Zonda realizzato dalle competenze, in termini di stile, di LMM Design che hanno già diffuso un primo teaser su Instagram.

Il team di LMM Design ha infatti ammesso che sono stati proprio loro ad aver realizzato le specifiche stilistiche della nuova Pagani Zonda 760 Roadster, ovvero dell’ultima operazione stilistica legata alla Pagani Zonda Serie 760. Terminerà in questo modo la produzione di una delle più iconiche vetture mai realizzate. LMM Design ha dichiarato la questione con un certo orgoglio, specificando che si tratta di una vettura destinata ad un cliente di lungo corso: “questo è il primo progetto seguito da noi, fin nel minimo dettaglio”, ha ammesso la struttura specificando anche l’apporto collaborativo della struttura di Horacio Pagani. Le prerogative in termini di specifiche tecniche saranno diffuse nei prossimi mesi.

Pagani Zonda

Una carrozzeria Roadster per la futura Pagani Zonda

La prima sostanziale differenza con le Pagani Zonda precedenti, sempre della Serie 760, risiede nell’approccio alla carrozzeria che ora prevede l’utilizzo di una versione Roadster: le precedenti quattro varianti erano coupé, a cominciare dalla Zonda appartenuta al sette volte Campione del Mondo di Formula 1 Lewis Hamilton e recentemente venduta.

Il teaser apparso sui canali social di LMM Design, e le immagini che indicano l’avanzato stato dei lavori previsti sulla futura sportiva di Pagani, fanno intuire trattamenti di assoluto rilievo. Sono molteplici gli elementi realizzati in fibra di carbonio così come, sulla base di quanto già visto sulle varianti precedenti, pare assodato l’utilizzo di un propulsore da 7,3 litri V12 da 760 cavalli di potenza di derivazione AMG in accordo con un cambio manuale.

Pagani Zonda

Nulla si sa per quanto riguarda il prezzo, ma è facile ipotizzare che toccherà quote difficilmente ragionabili da portafogli dei comuni mortali. Il valore delle Pagani Zonda è in continuo aumento e questa ultima versione potrebbe ulteriormente sconvolgere il mercato.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.