in

Nuova BMW Serie 7: anzitutto l’elettrica i7

Sbarca la nuova BMW Serie 7: anzitutto l’elettrica i7, che è una macchina anti Tesla

Nuova BMW Serie 7 1

Rivoluzione tedesca. Arriva la nuova BMW Serie 7. Si parte con l’elettrica i7, che è una macchina anti Tesla. Le vendite inizieranno in Europa a novembre 2022 con la versione a batteria, mentre le sette termiche seguiranno nel 2023.

Nuova BMW Serie 7

Della nuova BMW Serie 7, balza all’occhio il frontale: qui, c’è un doppio rene allungato verso il basso con cornice illuminata a Led. Notevoli gli inediti gruppi ottici su due livelli. Sopra, quelli sottili con le luci diurne e gli indicatori di direzione. Sotto, i fari matrix Led principali, con una finitura scura. Un tocco di aggressività con le prese d’aria verticali ai lati.

Nuova BMW Serie 7 3

Di lato, in evidenza le maniglie incassate. Dietro, abbastanza cattivelli i gruppi ottici ultra sottili con effetto tridimensionale.

Bella, originale, mastodontica. Un po’ americanizzante. Calandra enorme. Piace al primo colpo, oppure no: va a gusti.

Nuova BMW Serie 7

E la versione elettrica come la distingui? Facile: ci sono la scritta “i Blue” e la mascherina chiusa. In quanto alle potentissime M, hanno i terminali di scarico a vista.

Nuova BMW Serie 7

Due misure per fare l’idea dello spazio dentro. Passo di 3,21 metri: la distanza fra ruote davanti e ruote dietro, così lungo che si viaggia come pascià. A fronte di 5,39 metri totali.

Entri da portiere automatiche. E ti imbatti nel minimalismo teutonico.  Spettacolare ik Curved Display con sistema operativo 8.0 e connessione 5G. Con lo schermo da 12,3 pollici della strumentazione. Più quello da 14,9 pollici dell’infotainment iDrive.

Nuova BMW Serie 7

Nuova BMW Serie 7: un salotto

Exploit tedesco grazie al BMW Interaction Bar, al suo debutto: una fascia con finitura simile al cristallo. Va orizzontalmente su tutta la plancia, fino ai pannelli porta. E integra superfici touch retroilluminate. Il lusso, senza pacchianerie.

Dietro, sul divano, un salotto. Grandiosa l’opzione Executive Lounge con i sedili separati climatizzati e reclinabili. Finiture di primissimo ordine combinano la pelle Merino Individual con il cashmere. Da segnalare il BMW Theatre Screen, uno schermo 8K da 31,3 pollici a scomparsa sul padiglione. Il display integra la Amazon Fire TV. Senti con l’mpianto audio Bowers & Wilkins 4D: 36 diffusori.

Nuova BMW Serie 7

Motori. Di base, il sei cilindri 3.0 TwinPower Turbo della 735i (286 CV e 425 Nm per 181 g/km di CO2) e della 740i (380 CV), per Cina e USA. Dopodiché, la 760i xDrive con motore V8 4.4 biturbo da 544 CV, la 740d xDrive con sei cilindri 3.0 diesel da 300 CV, la 750e xDrive plug-in hybrid sei cilindri 3.0 da 490 CV e 700 Nm (22-28 g/km).

Le due plug-in hanno il cambio automatico Steptronic a otto marce che integra il motore elettrico da 200 CV. La batteria da 18,7 kWh consente di percorrere, stando alla Casa, da 80 a 89 km in modalità totalmente elettrica. La più veloce? La M760e: 4,3 secondi accelerare a 100 km/h, mentre la massima è limitata a 250 km/h (140 con il solo motore elettrico).

La scossa BMW i7

Ma veniamo all’elettrica i7 xDrive60: potenza di 544 CV e 745 Nm erogata dai due motori elettrici. Zero-100 in 4,7 secondi, e la velocità massima è autolimitata a 240 km/h. Il consumo medio Wltp è compreso tra 18,4 e 19,6 kWh/100 km con un’autonomia tra 590 e 625 km. Dati tutti dichiarati, ovviamente.

Le batterie da 101,7 kWh possono essere caricate con sistemi rapidi 195 kW per recuperare fino a 170 km di autonomia in 10 minuti.

Arriverà la i7 M70 xDrive: 660 CV e 1.000 Nm per poter toccare i 100 km/h da fermo in meno di 4 secondi. Consuma tra 21,2 e 26,4 kWh/100 km.

Al momento del lancio, saranno disponibili tutte le funzioni di livello 2. In futuro, BMW ha già pronto il livello 3. La sfida a Tesla è sempre più forte.