in ,

Nuova Mercedes-AMG SL: foto, motori, allestimenti e prezzi

La nuova Mercedes-AMG SL è stata presentata: ecco le prime foto ufficiali e tutte le novità su motori, allestimenti e tecnologia

Nuova Mercedes-AMG SL
Nuova Mercedes-AMG SL

Successore diretto della sesta generazione della Mercedes-Benz SL e successore indiretto della Mercedes-AMG GT Roadster, la nuova Mercedes-AMG SL (R232) continua un nome (e una storia) che risale a più di 60 anni fa. Visivamente, la nuova Mercedes-AMG SL è all’altezza della sua provenienza: è probabilmente la SL dal design più aggressivo di sempre.

Adotta elementi visivi caratteristici dei modelli con marchio AMG, evidenziando l’adozione della calandra “Panamericana” nella parte anteriore, mentre nella parte posteriore è possibile riscontrare somiglianze con la GT 4 Porte e non manca nemmeno uno spoiler attivo che può assumere cinque posizioni a partire da 80 km/h.

La grande novità è però anche il ritorno della capote in tela, assente dalla quarta generazione della Mercedes-Benz SL. Completamente automatico, pesa 21 kg in meno rispetto all’hardtop del suo predecessore e può essere retratto in soli 15 secondi. Quando ciò accade, il bagagliaio passa da 240 litri a 213 litri.

All’interno della nuova Mercedes-AMG SL, gli schermi assumono un ruolo particolare. Al centro, tra le prese di ventilazione a forma di turbina, troviamo uno schermo da 11,9 pollici il cui angolo di inclinazione può essere regolato (tra 12º e 32º) e dove troviamo l’ultima versione del sistema MBUX. Infine, uno schermo da 12,3 pollici svolge le funzioni di un quadro strumenti. A differenza di quanto accade a volte, dove un nuovo modello condivide la base con il suo predecessore, la nuova Mercedes-AMG SL è davvero nuova al 100%.

Nuova Mercedes-AMG SL
Nuova Mercedes-AMG SL

Sviluppata sulla base di una piattaforma in alluminio completamente nuova, la SL ha una rigidità strutturale superiore del 18% rispetto al suo predecessore. Inoltre, secondo Mercedes-AMG, la rigidità trasversale è del 50% superiore a quella presentata dalla AMG GT Roadster mentre nel caso della rigidità longitudinale l’aumento raggiunge il 40%.

Ma c’è di più. Secondo il marchio tedesco, la nuova piattaforma ha permesso di montare il motore e gli assali in una posizione più bassa rispetto al predecessore. Il risultato? Un baricentro più basso che ovviamente avvantaggia il comportamento dinamico della roadster tedesca.

Con 4705 mm di lunghezza (+88 mm rispetto al predecessore), 1915 mm di larghezza (+38 mm) e 1359 mm di altezza (+44 mm), la nuova SL è diventata anche più pesante, presentandosi nella sua variante più potente la ( SL 63) con 1970 kg, 125 kg in più rispetto al suo predecessore. Inoltre, non dovrebbe essere strano che questa sia la prima SL in assoluto con trazione integrale.

Inizialmente la nuova Mercedes-AMG SL sarà disponibile in due versioni: SL 55 4MATIC+ e SL 63 4MATIC+. Entrambi utilizzano un V8 biturbo da 4,0 l, associato al cambio automatico a nove rapporti “AMG Speedshift MCT 9G” e al sistema di trazione integrale “AMG Performance 4Matic+”. Secondo Mercedes-AMG, tutti i motori SL sono realizzati a mano nello stabilimento di Affalterbach e continuano a seguire il concetto “One Man, One Engine”. Ma parliamo dei numeri di questi due propulsori.

Nuova Mercedes-AMG SL

Nella versione meno potente, il V8 biturbo si presenta con 476 CV e 700 Nm, numeri che spingono la SL 55 4MATIC+ fino a 100 km/h in soli 3,9 secondi e fino a 295 km/h. Nella variante più potente, questa arriva a 585 CV e 800 Nm di coppia. Grazie a ciò, Mercedes-AMG SL 63 4MATIC+ accelera da 0 a 100 km/h in soli 3,6 secondi e raggiunge una velocità massima di 315 km/h. Confermato anche l’arrivo di una variante ibrida, ma su questa Mercedes-AMG ha optato per mantenere il segreto, non avendo fornito alcun dato tecnico e nemmeno una data prevista per la sua divulgazione.

In totale, la nuova Mercedes-AMG SL ha cinque modalità di guida “normali” — “Slippery”, “Comfort”, “Sport”, “Sport+” e “Individual” — più la modalità “Race” nella SL 55 dotata di  pacchetto  opzionale AMG Dynamic Plus e su SL 63 4MATIC+. Nel campo del comportamento dinamico, la Mercedes-AMG SL viene fornita di serie con un sistema direzionale a quattro ruote senza precedenti. Come sulla AMG GT R, fino a 100 km/h le ruote posteriori girano in senso contrario a quelle anteriori e da 100 km/h nello stesso senso di quelle anteriori.

Sempre nei collegamenti a terra, da segnalare l’adozione di un differenziale posteriore autobloccante elettronico (di serie su SL 63, e parte del pacchetto AMG Dynamic Plus opzionale su SL 55), barre stabilizzatrici idrauliche su SL 63 e anche il adozione di ammortizzatori adattivi.

Infine, la frenata è affidata a dischi ventilati da 390 mm all’anteriore con pinze a sei pistoncini e dischi da 360 mm al posteriore. Come optional è anche possibile equipaggiare la nuova Mercedes-AMG SL con dischi carboceramici da 402 mm all’anteriore e da 360 mm al posteriore. Per ora rimangono sconosciute sia la data prevista per il lancio della nuova Mercedes-AMG SL che i suoi prezzi.

Ti potrebbe interessare: Nuova Mercedes-AMG SL: le ultime anticipazioni prima del debutto

Lascia un commento