in

Nvidia DRIVE Thor è un microchip rivoluzionario finalizzato alla guida autonoma

Il chip è stato creato con l’obiettivo di offrire alle case automobilistiche una piattaforma informatica che centralizza la guida autonoma e assistita

NVidia

Il gigante californiano dei chip, Nvidia, ha lanciato la sua ultima creazione per la guida autonoma. Si chiama DRIVE Thor ed è stato creato con l’obiettivo di offrire alle case automobilistiche una piattaforma informatica che centralizza la guida autonoma e assistita, oltre ad altre funzioni digitali come il sistema di infotainment dell’auto.

Nvidia Drive Thor: il nuovo microchip per la guida autonoma

Il principale vantaggio del nuovo chip Nvidia DRIVE Thor è secondo Danny Saphiro, vicepresidente della divisione automobilistica dell’azienda, che consente la sostituzione di numerosi chip e cavi nell’auto, il che si traduce in una significativa riduzione dei costi complessivi dell’assemblaggio.

“E’ possibile immaginare enormi risparmi in termini di costi, in termini di cablaggio ridotto, in termini di peso ridotto, in termini di consumo energetico ridotto in generale”, ha affermato Shapiro in un comunicato raccolto da Reuters . Questo nuovo system-on-a-chip (SoC) di livello automobilistico si basa sui più recenti progressi di CPU e GPU per fornire 2.000 teraflop di prestazioni riducendo al contempo i costi complessivi del sistema.

Come l’attuale generazione di chip DRIVE Orin, DRIVE Thor sfrutta la produttività di Nvidia DRIVE SDK, progettato per essere funzionalmente sicuro a livello ASIL D ed è basato su un’architettura scalabile, in modo che gli sviluppatori possano trasferire senza problemi il loro vecchio sviluppo software su ultima piattaforma.

Oltre alle prestazioni grezze, DRIVE Thor offre un incredibile balzo in avanti nella precisione della rete neurale profonda, poiché segna la prima inclusione di un motore trasformativo nella famiglia di piattaforme AV. Le reti Transformer elaborano i dati video come un singolo frame percettivo, consentendo alla piattaforma di elaborazione di elaborare più dati nel tempo.

Nvidia

Con una precisione in virgola mobile a 8 bit (FP8) , il SoC (System on a Chip) introduce un nuovo tipo di dati per l’industria automobilistica. Tradizionalmente, gli sviluppatori AV vedono una perdita di precisione quando passano da formati di dati a virgola mobile a 32 bit a numeri interi a 8 bit.

La precisione di FP8 facilita questa transizione, consentendo agli sviluppatori di trasferire tipi di dati senza sacrificare la precisione. Inoltre, DRIVE Thor utilizza core ARM Poseidon AE aggiornati, rendendolo uno dei processori più performanti del settore.

Ti potrebbe interessare: Cruise ha sviluppato i propri chip per veicoli a guida autonoma

Sembra che tu abbia bloccato le nostre notifiche!