in

Opel Astra-e: ecco quali caratteristiche avrà

Si prevede il lancio anche di una versione ad alte prestazioni della futura variante elettrica

Opel Astra-e

Il prossimo anno, Opel lancerà una versione 100% elettrica della sua compatta Astra. Questo modello, che prenderà il nome commerciale di Opel Astra-e, giocherà un ruolo fondamentale negli ambiziosi piani di elettrificazione dell’azienda tedesca appartenente a Stellantis, che prevede di abbandonare i motori a combustione interna nel 2028.

Opel Astra-e: in arrivo anche versione ad alte prestazioni

Opel Astra-e condividerà una piattaforma (EMP2) e una tecnologia di propulsione con DS 4 E-TENSE (2024) e Peugeot e-308 (2023). “La nuova Opel Astra è unica, con questo modello Opel sta guidando verso una nuova era. Questo vale anche per Opel Astra-e, nonché per la sua tecnologia all’avanguardia e il design grandioso. È un’auto con cui Opel sta lasciando il segno e che ha tutte le carte in regola per diventare ancora una volta un bestseller “, ha spiegato all’epoca il CEO di Opel Uwe Hochgeschurtz.

Inizialmente, Opel Astra-e sarà disponibile con un motore Nidec da 156 CV (115 kW) e 270 Nm associato a batterie utili da 50 kWh (54 kWh lordi). Grazie a questo set omologherà un’autonomia massima di circa 400 km WLTP, una cifra eccezionale in relazione alla capacità del pacco che sarà raggiunta grazie all’elevata efficienza del suo motore.

L’impianto di condizionamento avrà una pompa di calore, che gli permetterà di migliorare la sua efficienza nei climi freddi. La potenza massima del carico sarà di 100 kW. Disponibile con due carrozzerie (berlina e Family Sports Tourer), Opel Astra-e avrà un peso simile all’Astra ibrida plug-in, che si aggira intorno ai 1.600 kg.

Mark Adams, Vice President of Design di Opel, ha ora lasciato intendere che l’Astra-e riceverà anche una variante sportiva GSE. “Sì, stiamo lavorando su cose che non sono molto lontane, ci imbarcheremo in quella direzione” , ha dichiarato il dirigente nel corso di una recente intervista al media specializzato Top Gear.

Nuova Opel Astra
Nuova Opel Astra

“C’è una linea sottile tra essere percepiti come sportivi e dinamici, che è un attributo positivo, per così dire. Ma allo stesso tempo, non vuoi necessariamente un marchio duro e aggressivo. Devi saper correggere eventuali punti deboli e come designer dobbiamo assolutamente pensare a questi fattori”.

Ti potrebbe interessare: Opel Insignia: la produzione si concluderà entro la fine del 2022

Sembra che tu abbia bloccato le nostre notifiche!