Renault punta forte sulla mobilità elettrica in Francia

Il Gruppo Renault sta creando una società ombrello indipendente chiamata Renault ElectriCity per la produzione di auto elettriche nei suoi stabilimenti di Douai, Maubeuge e Ruitz nel nord della Francia.  La nuova società ombrello diventerà “il più grande e competitivo centro di produzione di veicoli elettrici in Europa”, secondo la casa automobilistica francese. Il piano è creare 700 nuovi posti di lavoro permanenti entro il 2025, di cui 350 a Maubeuge e 350 a Douai e Ruitz. Attualmente, a Douai, Maubeuge e Ruitz sono impiegate un totale di quasi 5.000 persone.

Renault crea ElectriCity per la produzione di auto elettriche nei suoi stabilimenti di Douai, Maubeuge e Ruitz

Lo stabilimento di Douai produrrà la sua prima auto elettrica, la Mégane completamente elettrica basata sulla piattaforma CMF EV dell’alleanza Renault-Nissan-Mitsubishi, a partire da quest’anno. Da poco sono iniziati i primi test su strada dell’auto elettrica . Sulla stessa piattaforma, a Douai verrà assegnato un nuovo modello nel segmento C. Inoltre, presso lo stabilimento di Douai sarà installata una nuova piattaforma elettrica per l’industrializzazione dei veicoli del segmento B.

L’impianto di Maubeuge produrrà, tra le altre cose, il nuovo Kangoo elettrico dal 2022. L’impianto di Ruitz produrrà anche componenti elettrici in futuro. Con la creazione della società ombrello, Renault punta a realizzare un progetto industriale coerente per tutti e tre gli stabilimenti nella regione Hauts-de-France e a migliorare operativamente “contando su un modello di gestione, un modello sociale e la modernizzazione dei siti produttivi”.

Il gruppo dichiara inoltre di voler sviluppare un’infrastruttura per i componenti chiave per i veicoli elettrici con l’aiuto del nuovo Distretto Industriale Nord. Nella sua comunicazione, Renault parla anche di “dimostrare i vantaggi di localizzare sia un progetto di fabbrica di batterie che altri partner che producono componenti per veicoli elettrici nelle vicinanze“.

Direttore di Renault ElectriCity sarà Luciano Biondo. “Sono molto orgoglioso di aver contribuito alla creazione di Renault ElectriCity, un simbolo del know-how e dell’innovazione tecnologica di Renault, e di partecipare al miglioramento dell’attrattività economica e sociale dell’Hauts-de-France in Europa”, è Luciano citato come detto nell’annuncio. Oltre al Gruppo Renault, anche i sindacati sono stati coinvolti nella decisione sul futuro dei tre siti. L’accordo tra le varie parti sfocia ora in Renault ElectriCity.

Ti potrebbe interessare: Renault lancerà tre veicoli a celle a combustibile entro la fine dell’anno

Andrea Senatore

Laureato in Giurisprudenza, appassionato di motori, esperto di tutto quello che riguarda Alfa Romeo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.