in

Smart: anticipo del secondo suv, al 100% elettrico [RENDER]

Per il 2024 è previsto l’arrivo sul mercato del secondo veicolo della nuova era Smart, un esemplare al 100 per cento elettrico.

Frontale Smart

Smart è davvero impegnata a ricostruire la propria immagine sul mercato. L’azienda svizzera sta già preparando un secondo modello 100% elettrico che arriverà verso la metà del decennio. Debutterà nel 2024 e offrirà uno stile molto più sportivo con fattezze da suv coupé.

Geely, l’attuale proprietario del marchio, e vuole assolutamente farle riacquistare appeal in Europa con il lancio di nuove proposte 100% a zero emissioni. Sta già valutando la commercializzazione del capostipite, lo Smart #1, in un percorso noto ma non esplorato fino ad ora perché mira a prendere piede tra i crossover premium green.

Smart #2: ipotizzato il suo aspetto

Smart 2 render

Ma non lo farà da solo, né a lungo, perché si pensa già a un nuovo ingresso in listino, internamente noto come HC11. Il suo nome commerciale è sconosciuto, ballando tra smart #2 e smart #3 . Ma di sicuro presenterà un design altrettanto sofisticato, ma dalla connotazione sportiva, tipo l’esemplare riprodotto da Motor.es.

La new entry si distinguerà, e sarà caratterizzata, da un marcato abbassamento della linea del tetto rispetto al montante centrale, creando una silhouette affine una coupé, dando un’interessante opzione agli amanti del genere. Ciò non impedirà di commercializzare una variante meccanica più prestazionale e grintosa sotto l’egida di Brabus .

Smart #1 Launch Edition Italia

È interessante notare come la Smart sia apparsa nelle foto spia nella lontana Cina, dove sta avvenendo il suo sviluppo. Considerata l’erede moderna della smart forfour, nulla cambierà in termini di caratteristiche estetiche, i fari e i fanali posteriori moderni, ma il suo sorprendente lato fastback, le sue pinze dei freni rosse e i cerchi in lega più convenzionali e poco aerodinamici la differenzieranno.

Per ora la meccanica è sconosciuta, ma sicuramente Geely non esiterà a proporre l’EV con gli stessi optional della #1, con un motore elettrico posteriore da 272 CV e, ovviamente, con l’interpretazione BRABUS ne aggiungerà un ulteriore sull’avantreno di 128 CV in più per un totale di 400 CV. Due versioni saranno messe sul piatto, con la batteria da 66 kWh e la prevista batteria da 49 kWh che renderanno i due modelli più economici.

Sembra che tu abbia bloccato le nostre notifiche!