in , ,

Tesla sta progettando un’altra fabbrica negli Stati Uniti

Elon Musk annuncia che entro fine anno Tesla potrebbe annunciare una nuova fabbrica negli USA

Logo Tesla

Elon Musk ha annunciato all’AGM di Tesla che la società potrebbe annunciare la costruzione di un’altra fabbrica in Nord America entro la fine dell’anno. Inoltre, come previsto, l’AGM ha approvato un altro frazionamento azionario.

Entro fine anno Tesla potrebbe annunciare una nuova fabbrica negli USA

Alla fine di marzo, Tesla aveva già annunciato che stava pianificando un altro frazionamento azionario dopo quello del 2020. Già allora, tuttavia, era chiaro che l’azione avrebbe dovuto essere approvata dall’Assemblea generale annuale prevista per il 4 agosto, cosa che ora è avvenuta.

Elon Musk ha spiegato all’evento che Tesla ha raggiunto il traguardo di tre milioni di auto elettriche prodotte la scorsa settimana e ha ribadito l’obiettivo di consegnare circa 1,5 milioni di veicoli quest’anno: nel 2021, la casa americana era arrivata vicino a questa cifra nelle consegne. Il numero delle batterie necessarie per gli 1,5 milioni di veicoli era stata assicurata.

Tesla sta anche rispettando il suo obiettivo di produrre 20 milioni di auto all’anno nel 2030. Ciò richiederà da dieci a dodici stabilimenti – Tesla attualmente gestisce stabilimenti di veicoli a Fremont, Shanghai, Grünheide e Austin – più Gigafactory 1 in Nevada, dove vengono prodotti batterie e componenti , ma niente auto.

L’offensiva della fabbrica potrebbe iniziare negli Stati Uniti: la posizione di un’altra fabbrica in Nord America potrebbe essere annunciata quest’anno, secondo Musk. Musk non ha fornito alcun indizio sul luogo durante l’assemblea generale annuale. Tuttavia, da tempo si ipotizza una fabbrica sulla costa orientale degli Stati Uniti, che consentirebbe a Tesla di servire l’Occidente, il Centro e l’Est con una fabbrica ciascuno.

Tesla logo

Includendo la Gigafactory 2, dove vengono prodotti principalmente i tetti fotovoltaici della divisione solare di Tesla, l’ulteriore fabbrica nordamericana sarebbe la settima grande fabbrica e la quinta fabbrica di veicoli del costruttore californiano.

Per inciso, Musk rimane altrettanto aperto sui Supercharger così come sulla fabbrica aggiuntiva. Ha annunciato che ci sarebbero state notizie. Si presume che si tratterà dell’apertura dei Supercharger statunitensi ad altri marchi.

Ti potrebbe interessare: Stellantis batte Tesla nelle vendite di veicoli elettrici

Sembra che tu abbia bloccato le nostre notifiche!