in

Toyota Land Cruiser ridimensiona i motori ma aumenta la tecnologia

Toyota Land Cruiser
Toyota Land Cruiser

Toyota Land Cruiser di prossima generazione utilizzerà una nuova piattaforma leggera e ad alta rigidità, motori ridimensionati e aggiornamenti delle sospensioni. Lunedì Toyota ha lanciato il Land Cruiser rielaborato, chiamandolo Serie 300 come successore della precedente Serie 200, in produzione dal 2007.

La versione aggiornata monta una nuova piattaforma GA-F per autocarri con telaio a scala che dovrebbe essere alla base anche della Lexus LX, quando il suo cambio di modello completo debutterà già il prossimo anno. La nuova architettura aiuta a perdere 200 kg (440 libbre) di peso corporeo ed è il 20 percento più rigida.

Toyota afferma che la nuova piattaforma e altre tecnologie offrono una serie di miglioramenti in termini di sicurezza e prestazioni per una guida più fluida sulle strade cittadine e una maggiore capacità di gestire le sfide fuoristrada. Su strada, un nuovo sistema di sterzo ibrido idraulico-elettrico può supportare funzioni come l’assistenza al tracciamento della corsia per il SUV a due o tre file. Ma in fuoristrada, la nuova configurazione dello sterzo offre anche una migliore manovrabilità a basse velocità con un contraccolpo ridotto da urti e solchi.

La piattaforma più leggera consente un baricentro più basso e una migliore distribuzione del peso anteriore-posteriore. La nuova sospensione offre anche una migliore dinamica di guida su strada e fuori strada. Davanti, il Land Cruiser ha una configurazione a doppio braccio oscillante con montaggio alto. Nella parte posteriore c’è un nuovo sistema di assali rigidi a collegamento longitudinale, con un migliore posizionamento degli ammortizzatori per migliorare il comfort e la sterzata.

Un differenziale a slittamento limitato Torsen del fornitore del gruppo Toyota JTEKT Corp. aiuta a migliorare la trazione della ruota posteriore distribuendo automaticamente la coppia tra le ruote sinistra e destra. Il Land Cruiser ha anche una funzione di selezione multi-terreno ampliata per personalizzare al meglio la guida in sei modalità, tra cui sporco, sabbia, fango, neve profonda e roccia.

Allo stesso tempo, un monitor multi-terreno consente al conducente di controllare i punti ciechi intorno al SUV con quattro telecamere, inclusa una “vista del sottopavimento” che combina immagini precedentemente scattate per mostrare cosa c’è sotto il veicolo. Sotto il cofano, il nuovo SUV lascia cadere i propulsori V8 di lunga durata per due opzioni V6: un motore a benzina V6 biturbo da 3,5 litri e un diesel V6 biturbo da 3,3 litri.

La centrale a benzina raggiunge circa 415 CV, mentre il diesel eroga circa 309 CV. Entrambi sono abbinati a un nuovo cambio automatico a 10 velocità. Toyota ha affermato che i motori turbocompressi ridimensionati ottengono prestazioni e consumi di carburante migliori rispetto alle offerte V8 in uscita. Nel Land Cruiser specifico per il Giappone, ad esempio, il risparmio di carburante rispetto alla generazione precedente è stato migliorato di circa il 18% per i motori a benzina e di circa il 45% per i motori diesel. I dati di Toyota sono stati tratti dallo standard europeo, la procedura di prova dei veicoli leggeri armonizzata mondiale (WLTP), che è meno rigorosa dello standard statunitense stabilito dall’EPA.

Una serie di nuove tecnologie di sicurezza sono tra gli altri aggiornamenti. Includono un sensore di impronte digitali sull’interruttore di avvio. È la prima applicazione in un veicolo Toyota e il sistema garantisce che la persona che cerca di partire sia un guidatore registrato. Inoltre, al sistema pre-collisione sono state aggiunte capacità di rilevamento di pedoni e biciclette. La Serie 300 è disponibile anche in un’edizione GR Sport che incorpora le lezioni apprese dalla partecipazione del Land Cruiser al Rally Dakar, un’estenuante gara di cross-country che il Land Cruiser ha corso dal 1995.

Ti potrebbe interessare: Toyota e Google collaborano per reinventare il manuale del proprietario

Toyota Land Cruiser
Toyota Land Cruiser

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.