in

Viritech Apricale: la hypercar ad idrogeno debutta a Goodwood

Quest’auto a idrogeno sprigiona 1000 cavalli ed è estremamente leggera

Viritech Apricale

Viritech, un’azienda britannica specializzata in propulsori a idrogeno, ha svelato la versione di produzione finale della sua hypercar Appricale, con un propulsore a celle a combustibile da 1.073 CV, un peso inferiore a 1.000 kg e una carrozzeria in stile Pininfarina. L’Apricale ha debuttato al Goodwood Festival of Speed ​​prima del suo lancio sul mercato all’inizio del 2024.

Grazie alla tecnologia Graph-Pro di Viritech, che utilizza compositi leggeri e un sistema di resina abilitato al grafene, i serbatoi di idrogeno sono un componente strutturale del telaio monoscocca in fibra di carbonio, riducendo allo stesso tempo il peso. Le “celle a combustibile da centinaia di kW” e le minuscole “celle della batteria agli ioni di litio ad alta potenza” da 6 kWh forniscono energia a due motori elettrici (uno su ciascun asse).

Viritech Apricale laterale

La scheda tecnica della Viritech Apricale

L’autonomia prevista è di 560 km tra il rifornimento dei serbatoi di idrogeno da 700 bar e 5,4 kg. Matt Faulks, ex ingegnere di F1 e co-fondatore di Viritech, ha affermato che l’obiettivo era mantenere il peso basso e rendere l’auto divertente da guidare. In tale contesto, l’hypercar è dotata di sospensioni a doppio braccio oscillante anteriori e posteriori con pull-rod. I freni comprendono dischi in carbonio composito da 390 mm con pinze AP Racing.

Il sistema ha una potenza totale dispiegabile di 1.073 CV e 1.000 Nm di coppia. Secondo Viritech, il modello accelererà da 0 a 100 km/h in meno di 2,5 secondi e la sua velocità massima supererà i 322 km/h.

Viritech Apricale

L’hypercar a idrogeno è stata completamente ridisegnata rispetto alla versione precedente del 2021. Mantiene il parabrezza avvolgente in stile Koenigsegg ma ora si presenta con un nuovo frontale, un paio di fari a LED aggressivi, prese del paraurti più grandi e un’ala in stile Formula 1. Nella parte posteriore troviamo sottili luci posteriori a LED, uno spoiler integrato, doppie alette sulla linea del tetto e un motivo a nido d’ape sul paraurti posteriore verniciato di blu che sembra un enorme diffusore.

La Viritech Apricale sarà prodotta in un numero limitato di 25 esemplari con l’aiuto di Pininfarina. Autocar riferisce che il prezzo del modello sarà vicino a 1,8 milioni di dollari tasse escluse. Le consegne inizieranno all’inizio del 2024, dopo numerosi test e l’inizio della produzione nel 2023.