in

Auto elettriche: troppo veloci per l’automobilista medio?

Il potenziale “pericolo” delle moderne auto elettriche

Auto elettriche, Tesla

Tutti amano un’auto veloce e potente, e questo è un punto che i veicoli elettrici hanno affrontato fin dall’inizio. Oggi vediamo che quasi tutte le auto elettriche su strada hanno prestazioni a livello di supercar. Una serie di incidenti di alto profilo che coinvolgono veicoli elettrici mette in dubbio la saggezza di mettere i “dragster” nelle mani di conducenti quotidiani.

Quando Tesla realizzò la prima Roadster, naturalmente, pubblicizzò le prestazioni per giustificare il prezzo elevato dell’auto. Ma poi ha alzato la posta con i modelli futuri, con ancora più potenza e più prestazioni. Presto divenne quasi obbligatorio avere motori potenti e prestazioni a livello di supercar con ogni veicolo elettrico lanciato sul mercato.

Guardando la gamma di Tesla, l’auto più scadente del catalogo è la Model 3 RWD, con un tempo di accelerazione da 0 a 100 km/h di 5,8 secondi. Anche le auto elettriche del mercato di massa sono diventate follemente veloci. Kia EV6, nella sua versione meno potente, fa 0-100 km/h in 6,2 secondi. I camion elettrici hanno più o meno la stessa accelerazione. Questo è il livello di prestazioni che ti aspetteresti da un’auto sportiva di fascia alta.

Le auto elettriche sono davvero troppo performanti?

Perché i produttori di veicoli elettrici hanno i 5 secondi come obiettivo di prestazioni minime? All’inizio, era perché i veicoli elettrici avevano pochi vantaggi rispetto alle loro controparti con motore endotermico. La loro autonomia era drasticamente limitata, impiegavano un’eternità per ricaricare la batteria e la batteria riempiva la maggior parte del bagagliaio, lasciando poco spazio per il carico utile. Quindi, molti inconvenienti, ma, ehi! Accelerarono come un razzo; questo conta sicuramente qualcosa, giusto?

Le cose sono cambiate molto da allora. Abbiamo veicoli elettrici che possono percorrere 800 chilometri con una carica e caricarsi completamente in mezz’ora. Le moderne piattaforme EV integrano anche le batterie nella loro struttura interna senza penalizzare lo spazio all’interno. Ci sono innumerevoli ragioni per scegliere un veicolo elettrico rispetto a un veicolo alimentato a benzina. Tuttavia, una cosa non è cambiata: la potenza e le prestazioni pubblicizzate dai veicoli elettrici sono sempre più estreme.

Tutti amano le auto potenti, anche se non tutti hanno le capacità necessarie per domare una supercar. Non tutti ne sono consapevoli e, di fronte alla domanda, poche persone ammetterebbero di essere un automobilista scadente o addirittura mediocre. A tutti noi piace pensare di essere degli assi al volante, anche se il numero di incidenti automobilistici e vittime ripetutamente ci dimostra che ci sbagliamo.

Anche se oggi tutti hanno abilità di guida incredibili, queste non dureranno per sempre. La vista diminuisce con l’età, il campo visivo si restringe e i tempi di reazione si allungano. Allo stesso tempo, la ricchezza aumenta con l’età. Quindi è più probabile che gli anziani comprino un’auto più potente. Ci sarà una crescente discrepanza tra le capacità di guida e le prestazioni dell’auto, che porterà a più problemi.