in

BMW M2: nuova foto spia prima del debutto ufficiale

Le ultimissime novità sulla prossima M2

BMW M2 con enorme alettone posteriore fisso

La nuova BMW M2 debutterà ufficialmente l’11 ottobre, tra poco più di un mese. I fotografi spia di Carscoops hanno scattato una moltitudine di foto durante i test della M2 negli ultimi mesi e l’auto presente in questo teaser è uno di quei prototipi mimetizzati. Proprio di recente è stata infatti vista nuovamente, ancora camuffata. Tuttavia, questa non sembra essere una versione entry-level dell’auto sportiva tedesca.

BMW M2: cosa sappiamo al momento

Come previsto, la BMW sembra aver sviluppato una serie di componenti M Performance per l’auto e questo prototipo ne sta mostrando alcuni. L’accessorio più ovvio montato è il grande alettone posteriore fisso che contribuirà a garantire che l’auto non possa essere scambiata per una Serie 2 coupé standard. Inoltre, possiamo vedere che questo prototipo ha un sistema di scarico quadruplo centrale simile a quello disponibile per l’M4 attraverso la divisione M Performance Parts. Anche se sembra un po’ troppo “aftermarket” per i nostri gusti, è sicuramente sorprendente.

Al di là del suo aspetto, la nuova BMW M2 dovrebbe montare lo stesso 3.0 litri biturbo sei cilindri in linea della M3, anche se depotenziato a circa 450 CV. I clienti avranno probabilmente la possibilità di scegliere tra un cambio manuale a sei marce o un cambio automatico a otto marce con potenza inviata attraverso le ruote posteriori (la classica trazione posteriore che è tradizione di BMW da decenni). Un sistema di trazione integrale xDrive non sarà disponibile al momento della presentazione, ma potrebbe essere aggiunto alla gamma in un secondo momento.

Il blog BMW è consapevole del fatto che la nuova M2 sarà disponibile in una miriade di colori diversi, tra cui Zandvoort Blue, Toronto Red, Brooklyn Grey e Black Sapphire. Dovrebbero essere disponibili anche diversi colori BMW Individual. L’originale M2 rimane una delle migliori auto sportive rilasciate nell’ultimo decennio, quindi la pressione sarà su BMW per garantire che il nuovo modello sia ancora migliore e possa alzare l’asticella delle prestazioni.

Sembra che tu abbia bloccato le nostre notifiche!