in ,

Lancia Delta: la nuova generazione non sarà un crossover

Il design sarà in linea con la tradizione

Lancia Delta

Il programma futuro di Lancia prevede il debutto di tre modelli di nuova generazione con la gamma che si completerà nel 2028 con l’arrivo sul mercato della nuova generazione della Lancia Delta. Si tratta di un progetto ancora molto lontano ma destinato a ricoprire un ruolo di riferimento per il futuro della gamma del marchio italiano. La Lancia Delta è una vera e propria icona di Lancia ed è destinata a diventare protagonista assoluta del mercato premium. Le ultime informazioni sul progetto sono chiare. La Lancia Delta non sarà un crossover ma conserverà un design in linea con la tradizione.

Lancia Delta: un design tradizionale da hatchback?

Lancia, tramite il numero uno del brand, Luca Napolitano, manager a cui è stato affidato il progetto di “rilancio” di Lancia, ha chiarito i primi dettagli sulla nuova Lancia Delta. La vettura, infatti, sarà completamente elettrica e non avrà una carrozzeria da crossover, tipologia di veicoli sempre più di moda in questi ultimi anni sul mercato europeo.

La nuova Lancia Delta sarà una segmento C e, come tale, potrebbe presentare un design da vera hatchback, in linea con la sua tradizione. Questa scelta rappresenta un elemento centrale del progetto. Il ruolo della Delta è chiaro. La vettura dovrà rappresentare il punto di incontro tra la “vecchia” Lancia e la nuova immagine del brand. Al modello sarà affidato il ruolo di creare un legame con il passato mentre il marchio guarderà al futuro.

Lancia Delta

La vettura, infatti, sarà completamente a zero emissioni. Alla base del progetto potrebbe esserci la nuova piattaforma Medium del gruppo Stellantis, base di partenza dei futuri modelli di segmento C e D del gruppo. La Delta non sarà realizzata in una versione con motore endotermico. L’ultima Lancia di questo tipo, infatti, sarà la nuova generazione della Ypsilon che arriverà nel corso del 2024.

Tra il debutto della nuova Ypsilon e quello della Delta ci sarà un altro modello: la Lancia Aurelia. Come la Delta, la nuova Aurelia andrà ad occupare il segmento C del mercato presentando però caratteristiche da crossover. La Aurelia è stata definita la nuova “ammiraglia” della gamma Lancia mentre la Delta dovrà rappresentare l’anima sportiva del brand con la Ypsilon che sarà chiamata a generare elevati volumi di vendita.

Leggi anche: Lancia svela il suo piano strategico decennale